All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E PoliticaFederazioni Esterehome pageIstituzione e AttualitàMarketingPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSponsorshipSport Business

La Federcalcio russa sta valutando il passaggio dall’UEFA alla AFC per giocare in Asia

(di Emanuele de Laugier) – Secondo quanto riportato dal sito russo Championat, la Federcalcio russa (RFU) sta valutando la possibilità di lasciare l’UEFA e di unirsi alla Confederazione Asiatica di Calcio (AFC) dopo che, il mese scorso, i suoi club sono stati banditi dalle competizioni europee in seguito all’invasione ai danni dell’Ucraina.

La Russia, calcisticamente parlando, sta pensando di trasferirsi in Asia dove ci sono i suoi alleati, Abu Dhabi, Cina ed India, che hanno rifiutato di sostenere la condanna da parte delle Nazioni Unite nei confronti del Cremlino dopo lo scoppio della guerra.

Le squadre della Premier League russa sono state estromesse dalla UEFA a tempo indeterminato dalla Champions League, dalla Europa League, in cui lo Spartak Mosca è stato eliminato a tavolino dopo essersi qualificato per gli ottavi di finale, e dalla Conference League.

Oltre al massimo organo calcistico europeo, anche la FIFA ha escluso la Russia dai play-off validi per qualificazione alla Coppa del Mondo del Qatar del 2022.

In caso di passaggio alla Confederazione Asiatica di Calcio, i club russi giocherebbero la Champions League asiatica e la Coppa AFC al posto dei corrispettivi europei (non esiste una terza competizione asiatica come la Conference League), mentre la nazionale russa parteciperebbe al torneo di qualificazione asiatico per i Mondiali e gareggerebbe nella Coppa d’Asia invece che all’Europeo.

Tuttavia, come riporta anche Championat, il trasferimento della RFU all’AFC potrebbe avvenire solo dopo essere stato ratificato dalle altre federazioni nazionali asiatiche.

Tra le nazioni che sono riuscite a cambiare confederazione ci sono il Kazakistan, che nel 2002 è passato dall’AFC alla UEFA, e l’Australia, che nel 2005 si è spostata dalla OFC (Confederazione di calcio dell’Oceania) all’AFC.
Un altro precedente è quello di Israele che, dopo aver fatto parte della Confederazione Asiatica di Calcio dal 1954 al 1974, è stato espulso per essere entrato in guerra con Egitto, Siria e Giordania. La Federcalcio dello stato ebraico non è stata affiliata a nessuna confederazione fino al 1991, quando è entrata a far parte della UEFA.

Previous post

La MLB firma un accordo da 125 milioni di dollari con la banca Capitol One

Next post

Discussione interna alla F.1 dopo il movimentato week-end del GP dell'Arabia Saudita

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.