Editoriali

20 Nov 2015

Il ricordo dell’archetipo del rugbista moderno: Jonah Lomu

(di Diego Antenozio)* – Ci ha lasciato un’icona del rugby moderno. O forse l’archetipo. Colui che più di qualsiasi altro rugbysta ha contribuito ad ampliare su scala planetaria gli orizzonti di questa disciplina rendendola popolare. Perché dopo il 1995 nel rugby tutto cambiò, anche in virtù dell’esplosione di Jonah Lomu

0
14 Nov 2015

Heysel: il ricordo e quel calcio maledetto che (non) s’è fermato

(di Massimiliano Morelli) – Heysel è un viaggio a ritroso nel tempo vecchio di trent’anni ma ancora vivo nella memoria. E’ la svolta (maligna) del calcio, è la violenza perpetrata in uno stadio cui oggi hanno cambiato nome – che provincialismo becero – dedicandolo al re Baldovino, è l’assassinio di

0
12 Nov 2015

Caso doping russo: Lo Sport ha bisogno di anticorpi nell’area dell’etica

  (Gianni Bondini) – Una notizia apparentemente piccola può oscurare una grande guerra mediatica? Ci verrebbe da rispondere “no”. Quel puntolino virtuoso, però, può espandersi fino a coprire le notizie nefande. Non temete. Parliamo ancora di sport. La notizia piccola (apparentemente) è stata la presentazione stamattina di un libro raro

0
11 Nov 2015

Il “gigantismo” russo si spiaggia sullo scandalo doping scoperto dalla WADA

(di Marcel Vulpis) – L’ipotesi di doping di Stato (svelata nelle ultime ore dalla WADA – la Commissione mondiale anti-doping), da parte delle autorità russe, è una ombra sempre più ingombrante sul mondo dello sport del grande colosso dell’Europa dell’Est, che, poco più di anno fa, nel 2014, chiudeva trionfalmente

0
28 Ott 2015

Danzando in carrozzina. Al via l’evento IPC organizzato nella Capitale

(di Gianni Bondini) – Roma ospita (dal 6 all’8 novembre) il Mondiale di danza in carrozzina. Palcoscenico speciale il Bocciodromo del Torrino (a due passi dall’ Eur). Non pensate, nemmeno per un momento che sia un modo goffo di danzare. Perché basta guardare uno dei diversi video, presentati stamattina nel salone

0
25 Ott 2015

Economia: Corto circuito in GME e AU. Insorgono Federconsumatori, UNC e Scelta Civica

“Crea qualche preoccupazione la nomina nei CdA di quattro consiglieri espressione diretta, del GSE: due nel cda di GME e due nel CdA di Acquirente Unico. Ciò a conferma della volontà della capogruppo GSE di esercitare un controllo molto stringente nei confronti delle due società, controllo che rischia di intaccare

0