Sport.Federazioni

Tavecchio (LND) risponde piccato a Barbara Berlusconi


Sulla nomina del nuovo presidente non decide la gentile signora, ma i delegati di un milione e mezzo di tesserati“. A dichiararlo è stato Carlo Tavecchio, presidente LND (Lega Nazionale Dilettanti) e candidato probabile alla successione di Giancarlo Abete alla guida della Figc, in risposta all’amministratore delegato dell’AC Milan Barbara Berlusconi, che auspica un cambio generazionale a favore dei quarantenni. “Nel nostro caso” – ha spiegato Tavecchio dopo il consiglio federale di questa mattina – “vince la politica del fare e conta l’appoggio di un milione e mezzo di tesserati, che formano il nostro movimento”. 

Previous post

Jeep Mike Foote: testimonial per il brand USA nella The North Face Lavaredo Ultra Trail

Next post

Rugby - Wasps: si torna all'antico. Ritorna il vecchio nome, in cantina il prefisso London.

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.