Sport e Scommesse

Paddy Power Serie A: Statistiche, formazioni e pronostici, con 5 euro ne vinci 553!

Andiamo con ordine e iniziamo da sabato alle ore 18 dove spicca il derby emiliano romagnolo tra Sassuolo-Cesena.
Prima sfida tra Sassuolo e Cesena in Serie A. Sassuolo e Cesena si sono incontrate quattro volte nel campionato cadetto: emiliani imbattuti in queste sfide (3V, 1N). Il Cesena ha segnato solo un gol contro i neroverdi in Serie B, proprio in occasione dell’unico pareggio. La sconfitta di Palermo ha interrotto la striscia di imbattibilità del Sassuolo che durava da otto giornate (4V, 4N). Gli emiliani non perdono in casa da quattro turni (2V, 2N): dovessero battere il Cesena, raccoglierebbero due successi interni di fila per la prima volta in Serie A.
PROBABILI FORMAZIONI
Sassuolo (4-3-3): Pomini; Vrsaljko, Terranova, Acerbi, Peluso; Taider, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone. All.: Di Francesco
Cesena (3-5-2): Leali; Magnusson, Capelli, Lucchini; Nica, Cascione, Carbonero, Coppola, Mazzotta; Defrel, Hugo Almeida. All.: Di Carlo
PRONOSTICO 1 A QUOTA 1,57

ROMA-MILAN
Garcia chiede un ultimo sforzo ai suoi prima del Natale. Si rivede Torosidis al posto di Holebas a sinistra. Manolas recupera nel mezzo e De Rossi prende il posto dello squalificato Pjanic. Poche chance per Strootman. Davanti ancora Gervinho-Totti-Ljajic. Nel Milan Inzaghi lancia Zapata al posto dell’infortunato Rami. Muntari in vantaggio su Poli, El Shaarawy ancora in panchina. La Roma è la vittima preferita del Milan in Serie A con 71 successi in 158 precedenti. I giallorossi sono imbattuti negli ultimi quattro incroci di campionato con il Milan: due vittorie e due pareggi. Il Milan ha vinto solo una delle ultime nove sfide di Serie A con la Roma giocate all’Olimpico (3-2 nell’ottobre 2011).
PROBABILI FORMAZIONI
Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Torosidis; Keita, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Totti, Ljajic. All.: Garcia
Milan (4-3-3): Diego Lopez; Bonera, Zapata, Mexes, Armero; Montolivo, De Jong, Muntari; Honda, Menez, Bonaventura. All.: Inzaghi
PRONOSTICO 1 A QUOTA 1,80

VERONA-CHIEVO
Derby di Verona che promette emozioni. Mandorlini dà fiducia a Rodriguez, titolare dietro nel 3-5-2. Rientra Marquez, c’è Brivio a sinistra e in attacco la solita coppia Toni-Nico Lopez. Maran col 4-4-2: Cesar-Gamberini coppia centrale dietro, mentre davanti ci sono Meggiorini-Paloschi. Derby di Verona numero cinque in Serie A: due successi a testa finora. Due vittorie esterne nei derby di Verona dello scorso campionato, entrambe per 1-0. Otto i precedenti nel campionato cadetto: anche in questo caso grande equilibrio, con tre vittorie per parte e due pareggi.
PROBABILI FORMAZIONI
Verona (3-5-2): Rafael; Moras, Marquez, G. Rodriguez; Martic, Lazaros, Tachtsidis, Hallfredsson, Brivio; N. Lopez, Toni. All.: Mandorlini
Chievo (4-4-2): Bizzarri; Frey, Cesar, Gamberini, Zukanovic; Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa; Paloschi, Meggiorini. All.: Maran
PRONOSTICO 1 A QUOTA 2.30

FIORENTINA-EMPOLI
Montella ritrova Cuadrado dopo la squalifica e proprio la posizione in campo del colombiano rappresenta a oggi il dubbio più grande per la formazione titolare. L’unico dubbio in casa toscana è legato al sostituto di Vecino, squalificato. Laxalt è in vantaggio su Signorelli e Moro. Confermatissima la difesa con Hysaj e Mario Rui a lati di Tonelli e Rugani. Derby toscano numero 15 in Serie A: due soli successi per l’Empoli finora, il primo dei quali in occasione della prima sfida tra le due squadre il 30 novembre 1986. Da allora la Viola ha vinto sette volte, incluse le ultime cinque; in questo parziale ha segnato in media 2.2 reti a partita. L’Empoli ha già espugnato il campo della Fiorentina nel settembre 1997, prima di perdere le successive quattro sfide a Firenze. La Fiorentina ha raccolto 10 punti nelle ultime quattro giornate; 10 anche i gol segnati, soltanto due quelli subiti.
PROBABILI FORMAZIONI
Fiorentina (3-5-1-1): Neto; Savic, G. Rodriguez, Basanta; Cuadrado, Aquilani, Pizarro, B. Valero, Alonso; Mati Fernandez; M. Gomez. All.: Montella
Empoli (4-3-1-2): Sepe; Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Signorelli, Valdifiori, Croce; Verdi; Maccarone, Tavano. All.: Sarri
PRONSOTICO 1 A QUOTA 1,57

SAMPDORIA-UDINESE
Mihajlovic ha problemi in difesa, dove non ci saranno Silvestre e Romagnoli. Al fianco di Gastaldello probabile l’impiego di Regini con Mesbah sulla sinistra. Stramaccioni, che dovrà fare a meno di Allan, potrebbe inserire Kone a centrocampo. Il greco è in vantaggio su Pinzi. In difesa, Domizzi sarà il terzo a sinistra, accanto a Danilo ed Heurtaux. In avanti Bruno Fernandes è in vantaggio su Thereau per un posto alle spalle di Totò Di Natale. 66 i precedenti in Serie A tra Sampdoria e Udinese: i doriani hanno vinto 27 volte, 19 i successi friulani. La Samp ha segnato sei reti all’Udinese nella scorsa stagione, equamente divise tra le due sfide: a nessuna squadra ha fatto più gol nel campionato passato. Negli ultimi sette incroci di campionato tra queste due squadre giocati al Ferraris non si è mai ripetuto lo stesso risultato per due gare di fila – successo blucerchiato lo scorso gennaio. La Sampdoria ha perso solo una partita finora; la formazione di Sinisa Mihajlovic è però anche quella che ha pareggiato di più, otto volte.
PROBABILI FORMAZIONI
Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri, Gastaldello, Regini, Mesbah; Soriano, Palombo, Obiang; Gabbiadini, Okaka, Eder. All.: Mihajlovic
Udinese (3-5-1-1): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Widmer, Badu, Pinzi, Guilherme, Pasquale; B. Fernandes; Di Natale. All.: Stramaccioni
PRONOSTICO GOL ENTRAMBE LE SQUADRE A QUOTA 1.83

TORINO-GENOA
Ventura punta sulla coppia Quagliarella-Martinez. In difesa rientra Glik, Peres sfreccia a destra. Gasperini dovrebbe sostituire lo squalificato Perotti con Lestienne, ma c’è anche l’ipotesi Pinilla con Matri con Iago trequartista.
Questa sarà l’85ª sfida tra Torino e Genoa in Serie A: i granata hanno vinto in 31 occasioni, 27 i successi del Grifone. Torino imbattuto negli ultimi quattro match di campionato contro il Genoa: tre pareggi seguiti dal successo dello scorso aprile (2-1). Dal dicembre 1941, il Genoa ha vinto solo una volta in casa del Torino in Serie A (3-2 nel maggio 2009): 20 sconfitte e 10 pareggi completano il parziale.
PROBABILI FORMAZIONI
Torino (3-5-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Vives, Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Quagliarella, Martinez. All.: Ventura
Genoa (4-3-3): Lamanna; Roncaglia, De Maio, Burdisso, Antonelli; Rincon, Bertolacci, Sturaro; Iago Falque, Matri, Lestienne. All.: Gasperini
PRONOSTICO GOL ENTRAMBE LE SQUADRE 1,83

ATALANTA-PALERMO
Possibile il ritorno al 4-4-1-1: Zappacosta potrebbe essere schierato ancora come esterno alto, lasciando in campo Benalouane, Stendardo e Cherubin. In casa rosanero, è molto difficile ma Iachini spera nel recupero in extremis di Barreto. Il paraguaiano ha aumentato i carichi di lavoro anche se contro i nerazzurri il trio di centrocampo dovrebbe ancora essere Rigoni-Maresca-Chochev.
Grande equilibrio nelle ultime sei sfide di Serie A tra Atalanta e Palermo: tre vittorie a testa e sei gol segnati per ognuna delle due formazioni. Tuttavia, i bergamaschi hanno vinto gli ultimi due precedenti interni coi siciliani (entrambi per 1-0), e non ne vincono tre di fila dal 1951. L’Atalanta ha subito cinque gol nelle ultime due partite di campionato, tanti quanti ne aveva concessi nelle precedenti sette. Tutte le ultime cinque partite del Palermo in Serie A hanno visto segnare entrambe le squadre in campo.
PROBABILI FORMAZIONI
Atalanta (4-3-1-2): Sportiello; Benalouane, Stendardo, Cherubin, Dramè; Cigarini, Carmona, Migliaccio; Moralez; Denis, Boakye. All.: Colantuono
Palermo (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Rigoni, Maresca, Chochev, Lazaar; Vazquez, Dybala. All.: Iachini
PRONOSTICO GOL ENTRAMBE LE SQUADRE A QUOTA 1,80

INTER-LAZIO
Hernanes è tornato in gruppo, ma con la Lazio difficilmente partirà titolare. Mancini dovrebbe schierare Dodò e D’Ambrosio come esterni di difesa, accanto alla coppia centrale Ranocchia-Juan Jesus. Dal centrocampo in su confermati gli stessi visti a Verona, con l’unica eccezione di Osvaldo, che sembra favorito su Palacio. Candreva e gli altri infortunati non recuperano, quasi scontata la conferma della formazione che ha sconfitto sabato l’Atalanta, con Parolo unica aggiunta, al posto di Gonzalez. Sino all’ultimo Pioli trascinerà come al solito il dubbio sul nome della prima punta: Djordjevic o Klose? Sono 142 i precedenti in Serie A tra Inter e Lazio: i nerazzurri si sono imposti 58 volte, 33 i successi biancocelesti. 51 invece i pareggi tra le due compagini – contro nessun’altra squadra i nerazzurri hanno pareggiato più partite. L’ultimo pareggio tra Inter e Lazio nella massima serie risale al marzo 2008: da allora sette successi per i lombardi e cinque affermazioni dei capitolini.
PROBABILI FORMAZIONI
Inter (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Juan Jesus, D’Ambrosio; Guarin, Medel, Kuzmanovic; Kovacic; Icardi, Palacio. All.: Mancini
Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana, Radu; Parolo, Ledesma, Lulic; F. Anderson, Djordjevic, Mauri. All.: Pioli
PRONOSTICO UNDER 2.5 A QUOTA 1.80

Con un investimento di 5 euro rischiereste di portarvi a casa ben 553 euro…beh un buon modo per cominciare le feste di Natale!

Paddy Power

Ultimo turno di campionato prima della sosta natalizia che rivedrà le squadre di serie A, scendere nuovamente in campo tra lunedì 5 e martedì 6 Gennaio 2015, tra l’altro con un positicipo importante come Juventus-Inter.

Previous post

Il caso di Dan Carter illustrato da Rugby1823.blogosfere

Next post

Sailbiz: Gazprom cresce nel mondo della nautica. Si lega all'ISAF.

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.