All newsAltri eventiBrandIstituzione e AttualitàPubblicitàPunto e a CapoSerie A - Serie BSport Business

Il Parma calcio torna definitivamente in mani italiane

Luci e ombre in salsa asiatica. Il Parma calcio termina la sua esperienza “cinese“. Nel 2017, il tycoon Lizhang aveva acquistato il pacchetto di maggioranza dei “ducali”, rilevando il 60% delle quote societarie da quella cordata che aveva consentito  la “rinascita” dopo il fallimento nella stagione 2015 (ne avevano fatto parte, tra gli altri, per esempio Barilla, Dallara, Del Rio, e, perfino, il sindaco Pizzarotti).

A distanza di due anni il capitale cinese all’interno del Parma calcio si è sciolto come “neve al sole”. Link International, società-veicolo creata appositamente per gestire il club parmense è stata totalmente azzerata, anche perché Lizhang ha scelto di non aderire alle successive ricapitalizzazioni necessarie per consentire la “continuità aziendale”.  Il Parma pertanto è tornato ad essere totalmente italiano. Con una appendice legale (in termini di controversie) che si è risolta solo nel mese scorso di dicembre.

 

Previous post

SCOMMESSE SPORTIVE: A GENNAIO SPESI 211,9 MILIONI DI EURO

Next post

Lega Serie A, ok Antitrust alle linee guida dei diritti tv

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.