All newsAziendeBrandCalcioCalcioCalcio.InternazionaleDigital Media SportDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaIstituzione e AttualitàLiga SantanderSponsorshipSport Business

Il CdA del Barça cerca di fronteggiare la situazione debitoria

(di Nicola Mandaglio) – Il Consiglio di Amministrazione (CdA) dell’FC Barcelona si è riunito, nelle ultime ore, per programmare un elenco di manovre necessarie per il risanament economia del club. Manovre che frutterebbero circa 720 milioni di euro, indispensabili per effettuare nuovi colpi di mercato.

Una delle idee del CdA è chiedere ai delegati, nei prossimi giorni, l’autorizzazione a vendere a uno o più investitori una partecipazione di minoranza nella società Barça Licensing & Merchandising SL (BLM); la vendita può essere effettuata per un massimo del 49,9% del valore della società (200 milioni di euro).

Questa operazione, però, difficilmente si chiuderà prima del 30 giugno; per questo motivo, il CdA di Joan Laporta chiederà anche agli azionisti il ​​permesso di cedere fino al 25% dei diritti televisivi. Verrà firmato, presumibilmente, un prestito di 270 milioni di euro (a tasso zero) computato come patrimonio netto. In cambio, CVC (fondo d’investimento internazionale) manterrà, per i prossimi 40 anni, l’8,2% dell’utile operativo generato dai diritti audiovisivi fino al 2072 (ovvero per le prossime 50 stagioni sportive).

Previous post

Emmanuel Macron spinge per gli eSports alle Olimpiadi di Parigi 2024

Next post

Calcio giovanile: al via il 1° Memorial Daniel Guerini

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.