All newsAltri eventiCalcioIstituzione e AttualitàSolidarietà

Calcio giovanile: al via il 1° Memorial Daniel Guerini

Si è svolto nella cornice della società sportiva Spes Montesacro di Alberto Aquilani il I° MEMORIAL DANIEL GUERINI,torneo nato in memoria del centrocampista della Lazio Primavera, scomparso il 24 marzo del 2021 in un incidente stradale.

A presidiare la manifestazione dedicata alle squadre U14, l’ex allenatore di Daniel, Alberto Aquilani, attuale tecnico della Fiorentina Primavera. “sono onorato di aver celebrato Daniel, qui a casa mia nella mia città, nel quartiere dove sono nato. Un ragazzo che porto e porterò sempre nel cuore perché ho avuto il privilegio di allenarlo e di conoscerlo bene. Come promesso non sarà mai dimenticato”.

Queste alcune delle parole pronunciate da Alberto Aquilani prima della cerimonia di premiazione ai microfoni di Sky Sport presente nella giornata conclusiva del Memorial. Un parterre nutrito di vip e personaggi dello sport tra cui Bruno Conti, Luca Pellegrini, il cantante Ludwig e molti altri. Tanti occhi lucidi e tanta commozione che hanno lasciato, giustamente, poco dopo, lo spazio ai sani valori del calcio celebrando nel modo migliore Daniel perchè nel cielo bianco azzurro quella stella oggi ha voluto fosse tutto cosi splendido e meraviglioso.

Hanno partecipato al torneo 6 squadre: le annate 2008 della Spes Montesacro e della Totti soccer school e le annate 2009 di Roma, Torino, Lazio e Fiorentina. Squadre, le ultime 3, che hanno visto crescere nei loro vivai proprio Daniel Guerini.

Prima della partita inaugurale, il capitano della Roma Urbinati ha consegnato ai genitori di Guerini un pallone autografato da tutti i giocatori della prima squadra giallorossa.

Tanto calcio in tre giornate ricche anche di sorrisi e divertimento che si sono concluse domenica con le finali terzo quarto posto e primo secondo posto. A vincere in maniera netta e convincente è stata proprio la Spes Montesacro guidata da Mister Nanni e Simone Stagi. Al secondo posto una buona Fiorentina. Al terzo posto un convincente Torino.

Tutti i ragazzi sono stati premiati indossando la maglietta celebrativa Guero per sempre accompagnato dal messaggio di mamma Michela che bisogna continuare, bisogna parlare e sorridere di Daniel. Un messaggio di ringraziamenti che in fondo, però, siamo noi a farli a lei a suo marito e suo fratello per l’esempio di vita che ci stanno trasmettendo da quando Daniel non è più con noi.

Previous post

Il CdA del Barça cerca di fronteggiare la situazione debitoria

Next post

LBA Finals Unipolsai: un finale di stagione ricco di novità

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.