All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.InternazionaleDiritti di immagineEconomia E PoliticaFootball Jerseyhome pageIstituzione e AttualitàPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSerie A - Serie BSponsorshipSport Business

L’ORO DI CRISTIANO RONALDO

 (di Marcel Vulpis*) – E’ il nuovo Re Mida del calcio internazionale. Capace di far lievitare i ricavi dei club (principalmente Manchester United e Real Madrid, dove ha giocato prima di sbarcare in Italia), ma, soprattutto, di generare affari, a livello individuale, in ogni settore merceologico. L’ultima operazione, a portare indirettamente la firma di CR7, è l’accordo “monstre” per 423 milioni di euro (spalmati fino al 2027) tra Juventus e Adidas, per il rinnovo della sponsorizzazione tecnica della maglia.

I bianconeri, grazie anche alla presenza di Cristiano Ronaldo (nella foto in primo piano), incasseranno, per otto anni, più di 51 milioni di euro, e, nella stagione di transizione che li separa dalla partenza del nuovo accordo (il campionato 2019/2020), riceveranno, dalla casa tedesca, altri 15 milioni di euro sotto forma di anticipo, senza considerare bonus e royalties per le vendite delle maglie nel mondo.

CR7 brand iconico per le aziende

L’industria Cristiano Ronaldo è costantemente in movimento e il giocatore portoghese è un vero e proprio brand iconico, che ha superato e modificato, nell’immaginario collettivo di tifosi (oltre che delle aziende), l’immagine tradizionale del top player.

Nella classifica Forbes 2018 è stabilmente il terzo atleta al mondo per ricavi (superato solo dal pugile Floyd Mayweather e dal “rivale” Leo Messi): in totale 94,78 milioni di euro (di cui 41,25 milioni dalla pubblicità e dai contratti di sponsorizzazione). Il prossimo anno si prevede che possa raggiungere i 110 milioni di euro (tra ingaggio e pubblicità) di ricavi complessivi.

Neppure Mayweather e Messi sono in grado di avvicinarsi ai guadagni “commerciali” di CR7. Il pugile americano incassa 250 milioni di euro, ma solo 8,77 milioni arrivano dall’advertising.

Il marketing di Messi genera 23,7 milioni di euro, ma l’unico in grado di andare oltre è il cestista LeBron James (ala dei L.A. Lakers) con introiti pubblicitari per 45,63 milioni di euro.

In arrivo il nuovo sito ufficiale

In questi giorni il team dedicato alla gestione della sua immagine, sta lavorando al nuovo sito ufficiale, che verrà lanciato nelle prime settimane di gennaio (2019). L’obiettivo è aumentare la visibilità delle aziende partner, a partire da Nike, che ha stipulato, nel 2016, un contratto a vita con il calciatore portoghese. Cristiano Ronaldo, per abbinarsi all’immagine dell’azienda dell’Oregon, incassa, ogni anno, un assegno del valore di 25 milioni di euro. E’ il più importante contratto commerciale del suo portfolio.

Sempre in termini di immagine, è il volto internazionale di Herbalife (prodotti nutrizionali e per il controllo del peso), di EA Sports (appare sulla copertina del videogioco Fifa19), di Tag Heuer (orologi sportivi), e, da quando si è trasferito alla Juventus, ha firmato due nuovi contratti con Dazn (piattaforma di streaming online di eventi sportivi) e Yamamay (per la linea di intimo maschile – nella foto in primo piano).

Negli ultimi anni ha prestato il volto per una serie di spot diffusi in tutto il mondo: dallo shampoo (Clear), all’elettronica da consumo (Samsung), passando per compagnie aeree (Fly Emirates), aziende di poker online (Pokerstars.com) e di valigie da viaggio (American Tourister). Quest’ultima, poi, ha sfruttato l’arrivo di CR7 a Torino per una massiccia campagna pubblicitaria sui punti vendita tricolori nell’ultimo trimestre del 2018.

Nell’ultimo biennio, infine, sta esplorando nuove frontiere pubblicitarie. E’ il caso di Egyptian steel, azienda specializzata nella lavorazione dell’acciaio (fondata nel 2010), che si è affidata all’ immagine del cinque volte Pallone d’Oro per farsi conoscere in tutto il continente africano. (fonte: Tuttosport – speciale “Sport Business”)

CR7 in cifre

149 milioni*: (numero followers su Instagram)

122,53 milioni (numero fans su Facebook)

110 milioni di euro (stima ricavi complessivi 2019)

94,78 mln (ricavi complessivi – Forbes 2018)

75,7 milioni: (numero followers su Twitter)

53,53 mln (ingaggio)

41,25 mln (pubblicità/sponsor)

25 mln: (valore annuale contratto Nike)

6: (contratti pubblicitari “attivi”)

3°: (posizione nella classifica Forbes 2018 degli atleti più pagati)

  • alla data del 27 dicembre 2018

* direttore agenzia Sporteconomy.it

Previous post

MOTOROLA JERSEY SPONSOR DEGLI INDIANA PACERS

Next post

C.Ronaldo investe con 7egend nel futuro della digitalizzazione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.