All newsAziendeCalcioCalcioSerie A - Serie BSponsorshipSport Business

Inter, il calendario non sorride: quanti impegni nelle prossime settimane

Difficile ipotizzare un avvio di 2022 più complicato per l’Inter: Simone Inzaghi era sicuramente consapevole che il calendario non sarebbe stato dalla sua parte nei primi mesi del nuovo anno, ma difficilmente avrebbe pensato che la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare.

Il mancato nulla osta della ASL di competenza al Bologna di recarsi allo stadio per disputare il match in programma lo scorso 6 gennaio (a causa dei diversi positivi al Covid-19) costringerà i neroazzurri a recuperare, nelle prossime settimane, l’incontro. Questo ovviamente fatto salvo l’ipotesi che il giudice sportivo non assegni il 3-0 in favore dei meneghini: l’ipotesi è attualmente in netta ascesa, e non per i motivi “sanitari” come si potrebbe pensare.

La gara in oggetto, assieme alle altre 3 rinviate per mancata presenza di una delle due squadre causa blocco delle ASL, finirà certamente sub-judice ma lo farà anche per colpa della distinta di gioco presentata dal Bologna. Quest’ultima è stata difatti correttamente caricata dai rossoblù sul portale della Lega Calcio (come da prassi degli ultimi tempi), costringendo dunque l’arbitro a consegnarne una copia ai dirigenti dell’Inter. A termini di regolamento, dunque, la compagine di Mihajlovic non è scesa in campo dopo aver regolarmente presentato la propria distinta (cosa che invece non hanno fatto le altre tre squadre bloccate dalle ASL): una leggerezza non da poco, che – carte alla mano – dovrebbe costare il 3-0 a tavolino senza alcuna possibilità di appello.

Quest’ultima ipotesi verrebbe accolta con estremo piacere dalla dirigenza meneghina, la quale altrimenti si troverebbe a dover litigare con il calendario per trovare una data comoda – e non troppo in là – per il recupero del match in programma al Dall’Ara. Un’impresa, a ben vedere: l’Inter sarà chiamata a giocare molto spesso ogni 3 giorni, a partire dal prossimo 12 gennaio quando scenderà in campo contro la Juventus per contendersi la Supercoppa Italiana. Il 19 di gennaio (esattamente il mercoledì successivo) sarà poi la volta del match di Coppa Italia casalingo contro l’Empoli, poi arriverà la pausa per gli impegni delle Nazionali ed a questo punto si arriverà a febbraio.

Il secondo mese dell’anno sarà scandito dall’attesa per il 16, e non certo perché due giorni prima sarà San Valentino: a San Siro arriverà difatti il Liverpool di Salah, per uno degli ottavi di finale più attesi ed equilibrati in programma. Nel frattempo, ovviamente, ci saranno gli impegni del campionato, con i neroazzurri chiamati ad affrontare – tra le altre – la Lazio (il prossimo 9 di gennaio), l’Atalanta (il 16) e soprattutto Milan e Napoli a distanza di 7 giorni, tra il 6 ed il 13 febbraio. Un vero e proprio tour de force dunque, che tuttavia non sembra condizionare i principali bookmakers: i neroazzurri restano ampiamente favoriti per la vittoria delle principali competizioni nazionali, mentre resta intatta la quota relativa alla possibile vincita della Champions League. Guardando per esempio al campionato, si può puntare sull’Inter campione d’Italia (con una quota di ben 4 volte inferiore al Milan, secondo in graduatoria per i bookmakers) sfruttando il bonus casino online disponibile sui vari portali con concessione ADM.

Previous post

TikTok sponsor ufficiale della TotalEnergies Africa Cup of Nations

Next post

Sports Water diventa l’acqua ufficiale del Paris Saint-Germain

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.