All newsAltri eventiBrandCalcioEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie BSerie BSport.BusinessTecnologia

Riconosciuto alla “B” il valore sistemico del progetto VAR. Impegno anche a supporto del calcio giovanile

Doppio successo “politico” (e non solo) oggi per il n.1 della Lega B Mauro Balata (nella foto in primo piano). Un progetto quello del VAR, si sottolinea negli ambienti tecnici, che contribuisce non solo alla formazione dei direttori di gara della Serie BKT, ma di tutto il sistema arbitrale (nel suo complesso). Su questi presupposti il presidente della Lega B, Mauro Balata, ha chiesto e ottenuto in Consiglio Federale un contributo per l’introduzione del Var finalizzato allo sviluppo della tecnologia. L’implementazione di tale tecnologia in Serie B produrrà evidenti benefici in ottica “sistemica”, consentendo anche agli arbitri, VAR e AVAR (legato quindi alla figura degli assistenti), un percorso formativo più completo e performante.

Secondo quanto risulta alla agenzia Sporteconomy, la Lega B inoltre ha anticipato alla Federazione la formalizzazione di un progetto di sviluppo del calcio giovanile, che tiene conto del ruolo qualitativo- quantitativo svolto per la crescita dei giovani calciatori, evidenziato dalle numerose presenze nei campionati professionistici nonché dalle convocazioni nelle selezioni nazionali italiane. Sulla base di questi presupposti c’è stato un impegno da parte della Federazione nel concedere un riconoscimento per lo sforzo che le società della Serie BKT mettono in campo per la crescita del prodotto calcio italiano.

Previous post

UNIPOLSAI AL FIANCO DEL DUCATI TEAM NELLA PROSSIMA STAGIONE MOTOGP

Next post

Studio Assist & Partners, 10 anni di attività nel mondo dei servizi per lo sport

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.