All newsAltri eventiAltri SportAziendeBrandEconomia E PoliticaEventiFormazione&Convegnihome pageIstituzione e AttualitàSport Business

Nasce Fight Network Italia, primo canale tv (SKY804) dedicato ai combat sports

Nasce Fight Network Italia, primo canale tv interamente dedicato agli sport da combattimento In onda free su SKY 804 si rivolge ad un bacino di 6 milioni di appassionati

Sport da contatto in tutte le sue declinazioni, ma anche attenzione ai temi della nutrizione, del benessere psico-fisico, della medicina e del sociale (con la creazione e veicolazione di progetti specifici rivolti alle donne e ai giovani). Si occuperà di questi argomenti il nuovo canale tematico “Fight Network Italia” (SKY, canale 804), on free sul satellite dal prossimo 18 novembre.

ifn-FightNetworkItalia-SKY804

Questo nuovo progetto multiscreen (in fase di costruzione il portale www.fightnetwork.it) segna il debutto del mercato italiano all’interno del circuito mondiale “Fight Network” (multinazionale canadese con presenza tv in ben 32 Paesi, leader del mercato dei combat-sports), con 300 ore di match internazionali in qualità 4K. All’interno del nuovo canale saranno visibili tutti gli sport da contatto: dalle tradizionali arti marziali alle discipline più moderne*.

Il palinsesto del canale Fight Network Italia (il primo di questo genere in Italia) sarà così diviso: una programmazione “fight-oriented”, dalle ore 22.00 alle 07.00 della mattina (con il meglio degli incontri nazionali ed internazionali) ed una diurna con un palinsesto light (al suo interno storie di atleti, approfondimenti e contenuti tematici su food e benessere).

L'ambassador di #IFN Gabriele Casella in un match di K1

L’ambassador di #IFN Gabriele Casella in un match di K1

Previsti programmi a tema, come il docu-reality “Donne Combattenti“, rivolto ad alcune giovani campionesse tricolori (raccontate in palestra e nella vita quotidiana); “Gym Food” (programma dedicato al piacere di stare in forma abbinando palestra e cucina) e “PalPop” (un viaggio nelle più belle e interessanti palestre popolari, per scoprire i talenti del futuro). Il tutto rafforzato dalla pianificazione di “Dare to Defend”, campagna di grande respiro sociale (mutuata dalla casa madre canadese), dedicata alle più importanti tecniche di autodifesa per l’universo femminile.

Immagine adv del lancio di Fight Network Italia

Immagine adv del lancio di Fight Network Italia

Prodotto da “Fight Network Italia” (guidata dall’imprenditore Duilio Simonelli, con una pluriennale esperienza nel settore tv all’interno di Mediaset), il nuovo canale tematico punta ad intercettare/fidelizzare la vasta fan base degli appassionati degli sport da combattimento presenti nel nostro Paese.

“Secondo le più recenti ricerche di mercato, si stima che, in Italia, i fan dei combat sports siano più di 6 milioni di utenti, con un tasso di crescita compreso tra il 6 ed il 10% annuo”, dichiara Duilio Simonelli, Ceo di Fight Network Italia. “La sfida è fidelizzare e far crescere la community degli appassionati, aprendoci a nuovi possibili interlocutori, a partire dal target femminile”.

Tra le novità vi è anche l’utilizzo di un “testimonial-team Fight Network Italia”, composto da atleti tricolori provenienti dagli sport da combattimento, utilizzati come volti del canale e nei diversi momenti di comunicazione. Il lancio della piattaforma televisiva sarà poi rafforzato da una strategia multimedia, che passa per la creazione di un portale ad hoc, di un’app dedicata, e dalla totale integrazione dei canali social nella programmazione di Fight Network Italia.

Leonard Asper, tycoon canadese fondatore di Fight Network (circuito tv presente in 32 paesi nel mondo dedicato ai combat sports)

Leonard Asper, tycoon canadese fondatore di Fight Network (circuito tv presente in 32 paesi nel mondo dedicato ai combat sports)

La “vernice” di presentazione (#IFN) si è svolta oggi pomeriggio a Roma presso l’Auditorium dell’Ara Pacis (scelta anche per la sua matrice valoriale in termini di heritage), alla presenza di Leonard Asper (nella foto), tycoon canadese fondatore del circuito Fight Network, e di Geltukin Uckun, responsabile sviluppo mercato europeo per FN. Per il mercato Italia presenti i soci di IFN: Duilio Simonelli e Jacopo Sonnino (direttore comunicazione Amanita Media).  

Previous post

Torna a Milano la NBA Digital Exhibition, con Samsung l'incontro tra arte, sport e tecnologia

Next post

Lega Pro: Gravina confermato presidente con 55 voti su 59

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.