orphan

Gli sponsor della Nazionale francese di rugby

E’ l’unica nazionale di rugby a scendere in campo senza un jersey-sponsor sulla maglia di gara. Parliamo naturalmente della Francia, campione in carica nel torneo paneuropeo RBS 6N. Una scelta legata, però, a precise scelte marketing, non a particolari problematiche economiche.

La Federugby transalpina, infatti, da sempre preferisce puntare su un pool di aziende-partner. Tutte con gli stessi diritti e benefit sponsorizzativi. Quest’anno la Federazione è supportata da un poker di sponsor: France Télécom (con incluso il marchio di telefonia mobile Orange), Electricitè de France, Societè GeneraleGmf (assicurativo/finanza).

France Télécom e Societè Generale sono presenti nell’area di meta con i propri loghi impressi sull’erba. SG, inoltre, griffa tutti i pali ad H, mentre Gmf ha a disposizione i piloncini dei corner e la colorazione delle scale dello Stade de France (tradizionale sede delle partite della Nazionale di rugby), perfettamente riprese dalle telecamere di France 1 e 2.

Nike (kit supplier), infine, firma le bandierine dei corner, ma soprattutto veste il XV di Francia (oggi alla prima vittoria contro la Scozia nel match casalingo). Una sponsorship importante visto che la brand exposure è aumentata proprio dall’assenza di un jersey-partner.

Altri sponsor presenti (anche all’interno dello Stade de France) sono: Renault (pubblicizza tutti i suoi principali modelli della stagione 2005), Gilbert (pallone ufficiale sponsorizzato con il logo da Electricitè de France), Powerade (sport-drink della Coca-Cola) ed Orange – riproduzione riservata

Previous post

Ansa e Adnkronos si scontrano ai Mondiali di Bormio 2005

Next post

Kappa in co-marketing con Reale Mutua

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.