All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcio.InternazionaleDiritti TelevisiviEconomia E Politicaguerra russo-ucrainahome pageIstituzione e AttualitàLiga SantanderLigue 1MarketingPartnersPremier LeaguePrurito calcisticoPubblicitàPunto e a Capo

Diritti tv in Russia: la Premier League e la Ligue1 pronte a lasciare, mentre la Liga continuerà a trasmettere

(di Emanuele de Laugier) – La Premier League inglese (EPL) è vicina alla risoluzione dei suoi contratti di trasmissione in Russia a seguito dell’invasione decisa dal presidente Vladimir Putin ai danni dell’Ucraina.
Già la settimana scorsa durante il congresso sportivo-economico del Finalncial Times a Londra, Richard Masters, amministratore delegato della massimo campionato di calcio inglese, ha dichiarato che tutti gli accordi commerciali con la Russia sarebbero stati messi sotto esame, compresi i diritti di trasmissione.

Tuttavia, Sky Sports UK e il giornale britannico “The Telegraph” hanno affermato che gli avvocati della EPL hanno ricevuto il via libera per avviare il processo di conclusione degli accordi per i diritti TV con i partner russi. L’annuncio sulla questione potrebbe già arrivare nei prossimi giorni. Però, la Premier League ha rifiutato di commentare la situazione quando è stata contattata dall’agenzia di stampa PA.

Secondo il quotidiano britannico Daily Mail, i legali della EPL useranno a loro vantaggio il fatto che la Russia ha deciso di bloccare la trasmissione dell’ultima giornata di campionato perché i club inglesi hanno preparato degli spettacoli di solidarietà pro Ucraina e contro la guerra.

I diritti TV in Russia per la stagione in corso della Premier League sono di proprietà di “Rambler Media” e le partite vengono trasmesse sulla piattaforma di streaming “Okko”. Mentre “Match TV”, di proprietà del gigante dell’energia Gazprom, ha acquistato i diritti del campionato inglese per sei anni a partire dalla stagione 2022/23.
Sulla stessa linea d’onda della EPL, la French Professional Football League (LFP) ha deciso di sospendere il suo contratto di trasmissione nel territorio russo con “Match TV”. L’emittente aveva firmato un contratto triennale ad agosto per i diritti esclusivi della Ligue 1, la massima divisione calcistica francese.

Invece, LaLiga spagnola ha deciso, per il momento, di continuare la sua partnership di trasmissione in Russia con Telesport. Tuttavia, il massimo campionato di calcio spagnolo intende chiarire ai telespettatori russi che si oppone fermamente all’invasione nei confronti dell’Ucraina. Però, secondo il New York Times, questo messaggio contro la guerra non sarà mostrato in Cina per paura di turbare i suoi partner commerciali.

Infatti, la Premier League, che ha continuato a trasmettere i messaggi pro Ucraina anche nel paese asiatico, si è vista sospendere la copertura televisiva della scorsa giornata di campionato dal governo di Pechino. Questa decisione è stata presa dagli uomini di Xi Jinping per mostrare ulteriore sostegno a Vladimir Putin, oltre all’aver già denunciato le sanzioni economiche imposte alla Russia dal Regno Unito e dalla UE.

Previous post

Il Como 1907 (Serie B) lancia il suo primo NFT

Next post

Real Betis-Athletic Club sarà il 1° match della Liga per promuovere il tema della sostenibilità ambientale

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.