All newsAltri eventiBrandCalcioCalcio.InternazionaleDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaFIFA - UEFAhome pagePremier LeaguePrurito calcisticoSport Business

Deloitte Football Money League: ManUtd sul tetto d’Europa

La classifica delle squadre di calcio europee inserite nella Top20 del rapporto annuale “Deloitte Football Money League” (2015/16). Tra parentesi la variazione rispetto alla graduatoria della precedente indagine (stagione 2014/15):

La bandierina dello stadio Old Trafford a Manchester

La bandierina dello stadio Old Trafford a Manchester

1 – Manchester United (GB) 689 milioni di euro (+2)
2 – Barcellona (Spa) 620,2 (=)
3 – Real Madrid (Spa) 620,1 (-2)
4- Bayern Monaco (Ger) 592 (+1)
5- Manchester City (GB) 524,9 (-1)
6 – PSG (Fra) 520,9 (-2)
7 -Arsenal (GB) 468,5 (=)
8 – Chelsea (GB) 447,4 (=)
9 – Liverpool (GB) 403,8 (=)
10 – Juventus (Ita) 341,1 (=)
11 – Borussia Dortmund (GB) 283,9 (=)
12 -Tottenham Hotspurs (GB) 279,7 (=)
13 – Atletico Madrid (Spa) 228,6 (+3)
14 – Schalke04 (Ger) 224,5 (-1)
15 – AS Roma (Ita) 218,2 (=)
16 – AC Milan (Ita) 214,7 (-2)
17 – Zenit San Pietroburgo (Rus) 196,5 (+1)
18 – West Ham (GB) 192,3 – new entry
19 – Inter FC (Ita) 179,2 (+1)
20 – Leicester (GB) 172,1 – new entry

fonte: Deloitte Football Money League

Con 689 milioni di euro il Manchester United (GB), da due anni assente dalla UEFA Champions league, conquista la vetta della TOP20 Deloitte, dopo che nella precedente indagine si era fermata al 3° posto. I Red Devils scalzano dalla vetta il Real Madrid (sceso in terza posizione appena dietro il Barcellona) dopo undici stagioni di leadership, un vero e proprio record nella storia del “rapporto”, inaugurato nel 1996/97. Tra i due club iberici c’è appena una incollatura: 620,2 contro 620,1 milioni di euro.

Nella top five troviamo anche il Bayern Monaco (Ger) con 592 milioni di euro e il Manchester City (GB): 524,9 milioni.

La leadership raggiunta nel 2016 dal Manchester United sarà difficile da difendere nel futuro, come sostengono molti addetti ai lavori.
Dan Jones, partners nello Sports Business Group di Deloitte, ha commentato: “Il Manchester United ha dovuto aspettare 11 anni per riavere il primo posto nella classifica dei profitti, incrementando in maniera straordinari i ricavi commerciali…In questi ultimi anni la loro abilità nell’ottenere partnership commerciali con un valore superiore a quello degli avversari ha consentito al Manchester United di riprendersi il primo posto della Deloitte”.
“Nella classifica del prossimo anno ci sarà la grossa concorrenza di Barcellona e Real Madrid, che approfitteranno della mancata qualificazione del Manchester United in Champions League, dell’indebolimento della sterlina nei confronti dell’euro e dei nuovi accordi commerciali, come da esempio del Manchester” – ha continuato Jones.

Previous post

Stirpe (Frosinone calcio): Con lo stadio cresceremo nei ricavi del 20% entro i primi tre anni

Next post

Prozis entra nella famiglia dei partner di Lega Basket

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.