All newsAltri eventiAziendeCalcioDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaEventihome pageIstituzione e AttualitàLigue 1

Caos per i diritti della Ligue1. Mediapro viene meno agli accordi per i diritti tv

(di Alessandro Presta) – Caos nel calcio francese. Dopo il mancato pagamento dei diritti televisivi della Ligue 1 in scadenza il 5 ottobre, il tribunale commerciale di Parigi ha richiesto garanzie finanziarie a Mediapro. L’agenzia di produzione audiovisiva spagnola ha siglato, da pochi mesi, un accordo quadriennale con la Professional Football League (LFP). Un contratto da 780 milioni di euro per la massima serie, più altri 34 milioni per il secondo campionato nazionale.

MediaPro dovrà versare il mancato pagamento di 172 milioni di euro, scaduto agli inizi di ottobre, tramite un suo azionista di maggioranza, Joye Media S.L. Le ripercussioni non si sono fatte attendere. Moody’s, azienda specializzata in rating finanziario, ha classificato la società azionaria con un rating di credito CAA1 corrispondente ad “un rischio molto alto”. I recenti sviluppi, oltre ad aver intaccato la reputazione di Mediapro, potrebbero portare a lunghi procedimenti legali e potenziali ulteriori passività.

Il mancato pagamento dei diritti alla Professional Football League francese (LFP) e il conseguente downgrade di rating di Joye Media S.L., derivano dalla difficoltà di ricevere entrate. A maggior ragione con l’attuale base di abbonati sul nuovo canale di Mediapro: Telefoot. La copertura del calcio francese (Ligue 1, Ligue 2 e competizioni Uefa) è, infatti, ospitata da questo nuovo canale tv istituito in agosto. Essendo stato lanciato recentemente, Telefoot ha solo 600mila abbonati. Per raggiungere la redditività l’azienda ne ha bisogno di 3.5 milioni. Il deficit di abbonati costringe Mediapro a rivedere alcuni accordi con la LFP; il ritardo del pagamento e il caos conseguentemente generato dipendono strettamente da questo.

Dall’altra parte, Mediapro, non ha intenzione di rinunciare ai diritti televisivi in questione e vorrebbe trovare una soluzione pacifica con la Lega francese. La recente crisi portata dal Covid-19 ha messo in difficoltà la società, gli effetti economici e sociali non erano prevedibili.

Previous post

NBA: Utah Jazz venduti per 1.6 miliardi di dollari a Ryan Smith

Next post

WORLD SOCCER AGENCY ENTRA NEL MONDO DEGLI ESPORT. COLLABORAZIONE CON MKERS

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.