Brasile 2014

Brasile2014: a 18 mesi dall’evento scoppia il caso stadi


A 18 mesi dall’inizio dei campionati mondiali di calcio in Brasile, con la prima partita a San Paolo, nessuno stadio è stato concluso. É questa la preoccupazione della FIFA, che ha cominciato a interessarsi di questa problematica da alcune settimane. Alla metà di dicembre il presidente brasiliano, Dilma Roussef, aveva inaugurato simbolicamente, in pompa magna, lo stadio di Fortaleza. Un semplice calcio d’inizio ma ancora non vi è stata nessuna partita. Con molta probabilità sarà concluso a breve lo stadio di Belo Horizonte che aprirà al pubblico, con la prima partita, a febbraio. Questo potenziale problema crea preoccupazione agli organi competenti calcistici mondiali per il fatto che il Brasile, e alcuni suoi stadi come quelli di Rio de Janeiro, San Paolo, Fortaleza, Brasilia, Salvador e Recife, ospiteranno la prossima estate la Confederations Cup 2013. Alla competizione parteciperanno il Brasile, la Spagna, l’Italia, il Giappone, il Messico, Tahiti, l’Uruguay e la squadra d’Africa 2013.


Previous post

Opta diventa fornitore ufficiale della Bundesliga

Next post

Ranking Social Media BUNDESLIGA di Gennaio

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *