All newsAltri eventiAziendeBrandEconomia E PoliticaEventihome pageIstituzione e AttualitàMarketingPartnersPubblicitàPunto e a CapoSponsorshipSport BusinessVela - Nautica

Vela: Barcellona ospiterà la Coppa America del 2024

(di Emanuele de Laugier) – Il ministro degli Affari e del Lavoro della Generalità della Catalunya (il sistema amministrativo-istituzionale del governo catalano), Roger Torrent, ha comunicato che Barcellona ospiterà la Coppa America di vela del 2024. La città spagnola ha battuto la concorrenza di Malaga (sempre in Spagna), Cork (Irlanda) e Jeddah (Arabia Saudita).

Secondo quanto riportato dal sito Palco23, l’evento avrà un impatto economico sulla Capitale della Catalunya di circa 1 miliardo di euro.

I decisori della sede, ovvero gli organizzatori ed i campioni in carica della Coppa America (in questo caso il Royal New Zealand Yacht Squadron) hanno scelto Barcellona dopo essere rimasti molto soddisfatti dalle strutture portuali della città, così come dalla possibilità di poter utilizzare le nuove banchine per le navi da crociera (che sono attualmente in costruzione) per ormeggiare le due barche che si contenderanno la “Auld Mug” (la vecchia brocca), il trofeo della competizione.

L’annuncio ufficiale della nomina avverrà nei prossimi giorni con un atto istituzionale che renderà pubblica la firma dell’accordo.

Per arrivare all’annuncio di Torrent, sono stati superati due grandi scogli. Il primo era la sfiducia del sindaco di Barcellona, Ada Colau, nei confronti della Coppa America, dato che la considerava una competizione di natura elitaria. Al contrario, il Consiglio Comunale era fin dal principio favorevole data la ecosostenibilità dell’evento.

Il secondo ostacolo è stata la difficoltà ad ottenere i 70 milioni di euro da usare come garanzia per poter ospitare le regate. Secondo il quotidiano “La Vanguardia”, per risolvere il problema, è stato utilizzato un modello di finanziamento pubblico-privato per raccogliere i fondi necessari, con 25 milioni di euro provenienti dai privati e i restanti 45 dalle amministrazioni pubbliche.

La candidatura è stata promossa dall’agenzia Barcelona & Partners, collegata al gruppo imprenditoriale Barcelona Global, ed ha ricevuto il sostegno di tutte le istituzioni pubbliche (Comune, Generalità della Catalunya, Consiglio Provinciale di Barcellona, Porto di Barcellona e Governo della Spagna).

Nel 2007, l’Istituto Valenciano di Ricerca Economica ha pubblicato un rapporto in cui analizzava l’influenza della Coppa America di quell’anno, così come quella dell’edizione del 2004, sull’economia della città. Secondo il report, le regate di quei 2 anni hanno portato 2,7 miliardi di euro nelle casse di Valencia ed hanno generato anche 73.859 posti di lavoro.

Previous post

Premier Padel e Sky firmano un accordo per i diritti tv in Italia e in altri 5 Paesi europei

Next post

Radrizzani secondo per indice di gradimento dei tifosi tra i proprietari dei club inglesi

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.