All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleCalciomercatoEuropei di calcioFrancia Euro 2016home pageIstituzione e AttualitàSport BusinessSport Federazioni

Uefa Euro2016: La Nazionale albanese investe sui giovani

(di Endrit Sauku) – L’Albania del mister Gianni De Biasi sta vivendo un sogno seguito da centinaia di migliaia di persone in patria. Il debutto ad Uefa Euro2016 è stato “amaro”, perché la Svizzera ha vinto con un gol nei primi minuti di gara.

I Kuqezinjtë hanno avuto tante occasioni, ma con un uomo in meno, perché il capitano Lorik Cana ha lasciato il campo nel primo tempo espulso dopo due gialli. L’intera Albania, però, crede ancora nella sua Nazionale al debutto assoluto in un campionato europeo di calcio.

I fan delle “aquile” credono nei giovani come Elseid Hysaj che è tra l’altro il vice di Cana in questi Europei.

Il laterale dell’SSC Napoli ha solo 22 anni, ma lo stanno monitorando club del calibro di Barcellona, Atletico Madrid e Bayern Monaco. Il suo cartellino vale 12 milioni di euro come riferische Transfermarkt.com.

Ma non c’è solo lui nell’Albania di De Biasi, anche se, in quest’ultima stagione del Napoli, si è fatto valere. Taulant Xhaka del Basilea, per esempio, è un vero “guerriero”. Il centrocampista di 25 anni è una furia assoluta, un ostacolo per i rivali.

Non è di meno Amir Abrashi (gioca in Bundesliga1, in Germiania, con il Friburgo), ma ci sono ancora tanti altri talenti come Arlind Ajeti, Naser Aliji, Ergys Kaçe. Questi giocatori hanno appena 22 anni, ma portano sulle spalle tanta esperienza di gioco in campionati importanti.

L’attacco è  composto da Armando Sadiku, Bekim Balaj e Sokol Cikalleshi, che stanno cercando di fare il grande passo a livello internazionale proprio in occasione di Euro2016.

L’Albania ha anche tanti giovani di pregio nell’under21. Milot Rashica, per esempio, che Gianni De Biasi, ha convocato nel raduno in Austria, Rey Manaj dell’Inter, Endri Çekiçi, Herdi Prenga, Eros Grezda, Thomas Strakosha e Keidi Bare.

Il paese delle Aquile ha anche questi talenti che in futuro faranno parte della nazionale A, nel frattempo l’attenzione è per il debutto della selezione rossonera nell’Europeo di Francia.

Previous post

Maglie da calcio sempre più marketing oriented

Next post

L'Eroica si proietta sempre più all'estero come simbolo del made in Italy

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.