All newsAltri eventiAltri SportBetting & GamingCalcioPubblicitàSport BusinessSport e Scommesse

Tempo di bilanci per gli Europei 2016: il forte impulso al mercato del betting online

Gli Europei di calcio 2016, ospitati per questa edizione dalla Francia, non hanno deluso le attese degli appassionati del vecchio continente e hanno regalato davvero molti emozionanti momenti di grande sport agli spettatori accorsi nelle diverse città francesi teatro dei vari match del torneo.

Nonostante il clima pesante respirato in Francia e in tutto il vecchio continente a causa dei sanguinosi fatti di Parigi e di Bruxelles consumatisi negli ultimi mesi, Euro 2016 si è rivelato una straordinaria festa, con una partecipazione da parte del pubblico davvero da record.

Anche per i tifosi italiani il bilancio risulta essere positivo: gli azzurri sono stati purtroppo eliminati dal torneo con la sconfitta nel match contro la Germania disputato a Bordeaux lo scorso 2 luglio. Alla fine di una partita molto combattuta e durata ben 120 minuti, l’Italia è stata piegata ai calci di rigore dai tedeschi, portando comunque a casa una performance straordinaria.

L’ultimo match disputato dalla Nazionale ha tenuto incollati allo schermo del televisore più di 16 milioni e mezzo di italiani, a dimostrazione della sempre fortissima passione degli abitanti del Belpaese per il pallone e dell’immancabile sostegno al tricolore.

Nelle settimane in cui si è tenuto il Campionato europeo di calcio, anche un altro particolare settore ha registrato un forte incremento dell’interesse degli italiani: quello dello scommesse sportive.

Come dimostrato dai dati raccolti dall’agenzia di stampa AgiproNews, già nel corso dei primi 3 giorni di Euro2016, gli italiani avevano speso, nel complesso, oltre 27 milioni di euro puntando sull’esito dei match degli Europei. Al termine degli ottavi, invece, il giro di affari del settore del betting aveva già raggiunto i 155 milioni di euro.

L’elevato numero di puntate sull’esito dei match degli Europei conferma la costante crescita del settore delle scommesse sportive in Italia: a maggio, le rilevazioni effettuate da Agimeg (Agenzia giornalistica sul mercato del gioco) indicavano una raccolta pari a 560 milioni di euro, in aumento, rispetto all’anno precedente, del 15%.

Sempre stando a quanto riportato da Agimeg, nel complesso i primi sette mesi del 2016 hanno visto la raccolta del settore delle scommesse sportive sfiorare i 4 miliardi di euro. L’incremento del giro di affari, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, è addirittura del 31,5%.

Questi numeri confermano il forte impulso scaturito dall’appuntamento con gli Europei di calcio, ma testimoniano anche la vitalità di un mercato che continua ad espandersi a ritmo costante.

Il boom registrato negli ultimi anni riguarda soprattutto il gioco online. Gli italiani che si dilettano realizzando le proprie puntate con qualche click del mouse sono sempre di più, soprattutto per merito della costante crescita dell’offerta messa a punto dagli operatori del settore.

Un esempio lampante delle tante declinazioni possibili per le scommesse sportive digitali è presente sulla sezione sport di SNAI, uno dei primi portali di questo genere inaugurati in Italia e tra i più conosciuti dagli appassionati di calcio e non solo.

Il portale del gestore rappresenta un interessante case study: gli investimenti prodotti per il restyling del sito, arricchito di nuove funzioni e lanciato con una veste grafica completamente rivista ad inizio anno, hanno generato risultati interessanti già nel primo trimestre del 2016; il ricavo del comparto dei giochi a distanza del Gruppo SNAI è infatti cresciuto dai 4,6 milioni di euro dei primi tre mesi del 2015, agli attuali 6,1 (fonte: Gruppo SNAI).

Questi dati dimostrano come la richiesta del pubblico per quanto riguarda le possibilità di gioco offerte dalle risorse online non solo sia in costante aumento, ma anche sempre più esigente e attenta all’usabilità dei sistemi proposti.

Il successo di questi sistemi di gioco ha certamente a che fare con l’amore degli italiani per il mondo dello sport e la tradizionale passione per i giochi basati sulla fortuna. In particolare, le scommesse calcistiche continuano a coinvolgere milioni di tifosi in tutto il paese, sia per via del desiderio di dimostrare le proprie conoscenze in ambito calcistico, sia in ragione delle emozioni che si provano nel seguire lo svolgimento di un match sul quale si è puntato.

L’aumento esponenziale degli utenti che si dilettano sui portali dedicati al betting online è dovuto alla praticità di questi sistemi, che permettono di consultare i calendari dei vari campionati, conoscere tutte le quote scommessa proposte dall’operatore scelto e mettere a segno le proprie giocate con semplicità e in modo del tutto sicuro, grazie ai sofisticati sistemi di protezione adottati dai portali di qualità, per la tutela della privacy degli iscritti e il criptaggio delle informazioni di pagamento nel corso delle transazioni.

È proprio prestando attenzione a questi requisiti che nel tempo SNAI.it è diventato un punto di riferimento per gli italiani appassionati di betting online: oggi il portale accoglie i visitatori con una veste grafica semplice, lineare e molto piacevole, che guida gli utenti alla scoperta delle tante possibilità offerte dal gestore, mantenendo sempre ben in evidenza il menù principale e il modulo per la registrazione e per l’accesso al sito.

Nella sezione “Sport”, si può consultare l’ampio palinsesto degli eventi coperti da SNAI, che cambiano, nel corso dell’anno, ma comprendono sempre: tutte le partite dei campionati di calcio italiani (Serie A, Serie B, Lega Pro e Serie D) ed europei, ma anche i tornei nazionali e internazionali di basket, tennis, pallavolo, equitazione e ciclismo. Alle discipline sportive tradizionali, si aggiungono anche attività meno conosciute, ma sulle quali in molti si divertono a puntare, come i tornei di freccette o di cricket.

La crescita del settore delle scommesse sportive e dei giochi a premi, anche nella versione online, rappresenta indubbiamente un segnale positivo: da un lato, è evidente come gli italiani stiano tornando a spendere anche per beni e per attività non indispensabili e, dall’altro, è giusto sottolineare come il boom di questi sistemi vada a contrastare il fenomeno del gioco in nero, contribuendo alla diffusione della legalità e alla riduzione dei drammi legati alla ludopatia.

Previous post

Rio2016: cerimonia inaugurale non senza polemiche. De Lima ultimo tedoforo

Next post

Sisal Matchpoint rinnova con l'AS Roma come premium partner

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.