All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportDiritti di immagineDiritti TelevisiviEconomia E PoliticaEditorialihome pageIOCIstituzione e AttualitàOlimpiadiRio 2016Sport.Dilettantistico - Ass. Sportive

Rio2016: cerimonia inaugurale non senza polemiche. De Lima ultimo tedoforo

Quattro ore di musica, luci, colori ed emozioni questa notte al Maracanà di Rio de Janeiro, per la cerimonia d’inaugurazione che ha aperto ufficialmente la XXXI edizione dei Giochi Olimpici. 

Tutti attendevano di conoscere il nome dell’ultimo tedoforo olimpico, che avrebbe acceso il tripode olimpico, dopo il forfait di Pelè ufficialmente per ragioni di salute.

A sorpresa è stato scelto dagli organizzatori il maratoneta verdeoro Vanderlei Cordeiro de Lima. Alle Olimpiadi di Atene 2004 de Lima avrebbe potuto vincere la medaglia d’oro essendo arrivato in vantaggio su tutti al 35imo km, quando un folle, un predicatore irlandese, lo aggredì sul percorso di gara senza alcuna ragione apparente. De Lima si rialzò, ma lo choc per l’aggressione gli fece perdere molto terreno (una gara vinta poi dall’azzurro Stefano Baldini). Gli organizzatori hanno voluto idealmente risarcirlo per quell’accaduto affidandogli l’accensione del tripode, ricevendo la fiaccola dalle mani dell’ex tennista Guga Kuerten (vero e proprio idolo in Brasile).

Un inno alla vita. Questo è stato il leit-motiv dello storytelling di questo spettacolo in chiave olimpica.  Con tutti i colori e i suoni, le diversità e i contrasti, la bellezza della fotomodella brasiliana Gisele Bundchen e l’energia della musica. Rio 2016 ha aperto le sue Olimpiadi e sogna un mondo nuovo: più verde (con un forte accento sul tema del rispetto dell’ambiente), senza intolleranza e ingiustizie. In una cerimonia di quattro ore piena di ritmo e allegria, il Maracanà tempio del futebol si è trasformato in un palcoscenico della terra intera, con lo spettacolo finale di un sambodromo stile carnevale.

La cerimonia inaugurale è stata caratterizzata anche da alcune polemiche: fuori del Maracanà ci sono state manifestazioni di protesta; all’interno il presidente ad interim del Brasile, Michel Terem, è stato fischiato dal pubblico brasiliano presente all’interno dello storico impianto. Polemiche anche su Twitter, dove alcuni tweet dell’ex presidentessa Dilma Rousseff (nella foto) sono stati l’occasione per coprirla di insulti.

Una immagine della presidentessa del Brasile, Dilma Rousseff

Una immagine della presidentessa del Brasile, Dilma Rousseff

Previous post

Pelè non accenderà il tripode di Rio, ma i maligni parlano di problemi sui diritti di immagine

Next post

Tempo di bilanci per gli Europei 2016: il forte impulso al mercato del betting online

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.