All newsAltri eventiCalcio.InternazionaleDiritti di immaginehome pageIOCIstituzione e AttualitàOlimpiadiPubblicitàRio 2016

Pelè non accenderà il tripode di Rio, ma i maligni parlano di problemi sui diritti di immagine

Pelè ha annunciato in una nota ufficiale che non sarà lui ad accendere il tripode olimpico alla cerimonia di apertura dei Giochi di Rio2016, questa sera al Maracanà. “La responsabilità della decisione è mia – ha dichiarato in una nota “O Rei” -. In questo momento non ho le condizioni fisiche per partecipare all’apertura dell’Olimpiade. Proprio non ce la faccio. Cari amici, solo Dio è più importante della mia salute e come brasiliano chiedo a Dio che benedica tutti”.

I “maligni” però fanno notare che questa scelta sarebbe invece legata ai forti contatti che Pelè ha sempre avuto con MasterCard, rivale storica di VISA, top sponsor del CIO. L’ex centravanti verdeoro è stato ambassador mondiale di Mastercard e questo sarebbe un limite per il colosso americano delle carte di credito. Certamente la nota ufficiale risolve a monte questa problematica di gestione dei diritti di immagine, dando una chiave di lettura più politically correct. 

 

Previous post

L'AC Milan passa di mano. Finisce l'era Berlusconi. Nuova proprietà cinese

Next post

Rio2016: cerimonia inaugurale non senza polemiche. De Lima ultimo tedoforo

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.