All newsAltri eventiAltri SportAltro MotoriFederazioni ItalianeIstituzione e AttualitàMoto GPMotoriSport BusinessSport Federazioni

Prove sotto la pioggia per il 3570 Team Italia

La pioggia ha fatto capolino a Silverstone giusto in tempo per le qualifiche ufficiali della classe Moto3 giunta al suo dodicesimo appuntamento stagionale. Con Francesco Bagnaia (Mahindra), pilota dai trascorsi con il Team Italia, autore della prima pole position in carriera nel Motomondiale con il crono di 2’33″642, i portacolori del 3570 Team Italia saranno chiamati ad una gara di rimonta.

Con l’incertezza legata alle condizioni meteorologiche in vista della corsa in programma domani, Lorenzo Petrarca (2’37″865) e Stefano Valtulini (2’38″209) scatteranno rispettivamente dalla trentesima e dalla trentunesima casella, motivati a dare il massimo per risalire posizioni sin dallo spegnimento del semaforo.

Lorenzo Petrarca (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #77) 30°, 2’37″865

“Le qualifiche erano iniziate con i giusti presupposti, ma sfortunatamente partiremo indietro domani in gara. Rispetto alle precedenti prove e gare sul bagnato il feeling è cresciuto, questo rappresenterà un’iniezione di fiducia in più nell’eventualità di una gara sotto la pioggia“.

Stefano Valtulini (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #43) 31°, 2’38″209

“Non posso essere soddisfatto. Il risultato non rispecchia il nostro valore e quanto di buono mostrato, in condizioni analoghe, a Brno. Ci metteremo tutti il massimo impegno per riscattarci domani in gara“.

Emanuele Ventura (3570 Team Italia – Team Manager)

“Il turno per noi era iniziato bene ritrovandoci con entrambi i piloti intorno alla ventesima posizione. Purtroppo, nella fase decisiva delle qualifiche, non siamo riusciti a concludere nelle posizioni sperate. Lorenzo e Stefano hanno provato a migliorare i loro tempi cercando i riferimenti di altri piloti, questo ha fatto perder loro tempo prezioso e la possibilità di scalare ulteriori posizioni in classifica. Partiamo indietro e daremo il nostro massimo domani in gara, confidando nella voglia di riscatto dei nostri piloti“.

Previous post

Casio al fianco della scuderia Toro Rosso con un orologio limited edition

Next post

Toro Rosso si affida ad Acronis per la protezione dei dati

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.