All newsAltri eventiAziendeCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E PoliticaFiscohome pageIstituzione e AttualitàPartnersPremier LeaguePrurito calcisticoPubblicitàPunto e a Capo

Premier League sempre più americana: PEAK6 diventa socio di minoranza del Wolverhampton FC

(di Edoardo Lazzari) – Scossone societario in casa Wolverhampton Wanderers Football Club: il club militante in Premier League ha annunciato l’acquisizione da parte di PEAK6 Investments, firm di investitori americana, di una quota minoritaria (non ancora note le cifre) del pacchetto azionario del club di proprietà di Fosun Sports: il ramo operativo della società cinese Fosun International Ltd è proprietario dei Wolves dal 2016. 

 PEAK6 è una compagnia di investimenti globali con sede a Chicago e si occupa di fornire supporto strategico e organizzazione del lavoro alle aziende partner. Lafirm americana non è estranea al mondo del football inglese, in quanto è proprietaria del 25% delle azioni del AFC Bournemouth, club militante nella seconda divisione del campionato inglese di calcio, e già vista anche in Italia nel pacchetto di investitori americani ex proprietari dell’AS Roma.  La società di Chicago si aggiunge alla crescente lista degli investitori americani in Premier League, lista che include già top club quali Arsenal FC, Liverpool FC e Manchester United.

 Come si legge sul comunicato ufficiale apparso sul sito dei “Wolves”, PEAK6 entra a far parte della famiglia degli arancione non in maniera diretta, ma attraverso l’investimento nelle quote di Fosun Sports, l’ente proprietario del club e dei brand associati al nome del Wolverhampton. L’obiettivo dell’operazione risiede nel potenziale strategico della compagnia di casa a Chicago in quanto gli investimenti provenienti dal Nord America potranno accelerare la visibilità e la crescita dei Wolves in quell’area geografica. In quest’orizzonte di affari, un ruolo chiave verrà giocato dalle partnership e dalle pubblicità garantite da PEAK6 al settore dell’esport del club inglese, che risulta essere già vicino alla firm americana dopo l’annuncio, risalente al giugno 2021, tra il Wolverhampton e Evil Geniuses, compagnia di e-gaming di proprietà proprio di PEAK6. Il comunicato apparso in contemporanea sul sito di Fosun Sports sottolinea come dal 2018 i Wolves siano stati “uno dei club della Premier League più attivi nell’esports, con tre team ufficiali in Gran Bretagna […]. Dal 2019, Fosun Sports è inoltre entrata nel mercato cinese degli esports con il brand ‘Wolves Esports’, che registra ad ora 5 team ufficiali di cui 3 vincenti in varie competizioni nazionali e globali”. 

Oltre agli investimenti, PEAK6 entra a far parte del gruppo Fosun Sports attraverso dei rappresentanti nel board direttivo della compagnia cinese che avranno il ruolo di consulenti stabili: James Baboulas, consigliere associato di PEAK6, è nuovo membro del consiglio di supervisione di Fosun Sports, mentre il trader John Makoviec diventa direttore del brand WW (1990) Limited, responsabile degli eventi sportivi del Wolverhampton. 

 Jeff Shi, direttore esecutivo del Wolverhampton, ha analizzato l’operazione con PEAK6: “le nostre organizzazioni sono in forte sinergia, condividendo il desiderio di apertura alla collaborazione reciproca e la passione per lo sport, la tecnologia e il raggiungimento degli obiettivi attraverso lavoro duro, innovazione ed intelligenza. Già in estate era stata annunciata la partnership con Evil Geniuses che ci vedeva coinvolti in Cina attraverso il nostro network, ed ora la partnership porterà al club un saldo punto d’appoggio in tutte le magigori aree del pianeta, dagli Stati Uniti all’Asia.”

Previous post

DAVID BECKHAM AMBASCIATORE DI QATAR 2022. PIOVONO LE CRITICHE

Next post

Agnelli (Juventus) sul caso plusvalenze: "Siamo tranquilli, collaboriamo con la Consob"

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.