All newsAltri eventiAziendeBrandEconomia E PoliticaEmergenza Coronavirushome pageIstituzione e AttualitàMoto GPMotoriSponsorshipSport Business

MOTOGP SEGUITA DA 24,3 MILIONI DI ITALIANI: +9% RISPETTO AL 2002

Gli italiani interessati alla MotoGp sono 24,3 milioni in crescita del 9% rispetto al 2002. Con questo risultato il campionato si conferma 3° per bacino dietro a Serie A di Calcio (29,2 milioni) e F1 (27,3). I dati emergono dallo studio “La MotoGP nel XXI secolo: 20 anni di evoluzione socio/economica” realizzato da StageUp e Ipsos utilizzando il data-base della ricerca continuativa Sponsor Value

 I dati pubblicati da StageUp e Ipsos nel rapporto “La MotoGP nel XXI secolo”: 20 anni di evoluzione socio/economica confermano che, nel 2020, la MotoGp (con un bacino di 24,3 milioni di 14-64enni) è al 3° posto nella classifica per seguito degli eventi sportivi dietro alla Serie A di Calcio (29,2 milioni) e F1 (27,3 milioni).

Lo scorso anno erano interessati alla MotoGp il 63% dei 14-64enni con una numerosità assoluta superiore del +9% rispetto al 2002, quando il bacino era di 22,3 milioni. Il 63% sul totale italiani 14-64enni, rappresenta, nel ventennio esaminato dal Rapporto, lo “zoccolo” di riferimento dell’Evento, soglia superata, anche sfondando il 70% come nel 2006 e nel 2015, in coincidenza con risultati rilevanti di Valentino Rossi.

L’analisi fa emergere la crescita della popolarità della MotoGp rispetto alla F1. Le distanze tra MotoGp e F1 nel corso dei vent’anni infatti si assottigliano. La differenza tra i due bacini era di 9,3 milioni nel 2002 (22,3 milioni MotoGp vs 31,5 milioni F1) mentre nel 2020 è scesa a soli 3 milioni.

Gli appassionati all’Evento (coloro che lo seguono regolarmente o abbastanza regolarmente), contrariamente agli interessati, tendono a flettere: si attestavano nel 2020 a 6,3 milioni in calo del –23% rispetto al 2002. Anche in questo caso la MotoGp ha performance superiori alla F1 che, nel medesimo periodo, ha dimezzato i fan.

Il target degli interessati al Campionato si mantiene negli anni prevalente maschile ma subisce un costante invecchiamento. In vent’anni i 14-24enni scendono dal 20 al 15%, il 25-34enni dal 23 al 19% mentre i 35-44enni salgono dal 20 al 25% e i 45-54enni dal 19 al 23%.

Giovanni Palazzi – AD di StageUp (nella foto sopra)

“I motivi della tenuta del pubblico della MotoGp sono essenzialmente tre. Il primo è Valentino Rossi, una star a tutto tondo che fa sempre notizia anche quando non vince, con una notorietà personale in Italia del 96%. Il secondo è la presenza costante in questi anni del MotoGp anche in chiaro in affiancamento alla pay-tv. Il terzo è il mezzo, nelle gare motociclistiche il pilota rimane protagonista fondendosi con la moto.”

SPONSOR VALUE è una ricerca multiclient periodica realizzata da StageUp e Ipsos. Considerata l’auditel degli eventi sportivi, culturali e spettacolistici italiani, ha preso avvio nella stagione agonistica 2000/01. Monitora i principali eventi sportivi italiani e internazionali come, ad esempio, la Serie A di Calcio, Basket e Volley passando per la F1 e il MotoGp.

STAGEUP, partecipata da FiBo Spa (la finanziaria del sistema cooperativo di Bologna che vede tra i soci Legacoop Bologna, Unipol Gruppo Finanziario, Coop Alleanza 3.0, Conad Italia), si occupa di consulenza di comunicazione e marketing anche attraverso servizi di outsourcing e temporary management. Negli ultimi 20 anni si è affermata come una delle aziende di riferimento a capitale italiano nei servizi di ricerca e advisoring nei mercati dello sport, della cultura e dello spettacolo. Nel gennaio 2020 ha lanciato, insieme a Par-Tec Spa, uno dei principali system integrator italiani, CHAINON (www.chainon.it) il primo marketplace digitale, basato su blockchain e intelligenza artificiale, per vendere e comprare sponsorizzazioni, diritti media e di licenza nello sport e nell’intrattenimento.

IPSOS è una delle società leader a livello mondiale nei servizi di ricerca demoscopica e di mercato. Il Gruppo, quotato alla Borsa di Parigi, nasce in Francia nel 1975 ed è attualmente presente in 89 Paesi, con oltre 16.000 dipendenti che sviluppano un fatturato di 1,8 miliardi di euro. Ipsos Italia occupa circa 300 professionisti che gestiscono, ogni anno, più di 2.000 progetti di ricerca per conto di oltre 400 clienti.

Previous post

Prosegue la partnership della nazionale di rugby australiana con eToro

Next post

La Fluminense annuncia il nuovo accordo di sponsorizzazione con il Gazin Group

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.