All newsAltri eventiAltri SportAltro Motorihome pageIstituzione e AttualitàMoto GPNON UTILIZZARE

Mirco Lazzari immortala il Circus della MotoGp con 10th

(di Marcel Vulpis) – Dieci, dieci anni, dieci anni di sfide, spesso emozionanti. Parte così il racconto fotografico della stagione 2015 (e non solo) di Mirco Lazzari, testimone oculare tra i più accreditati del mondo delle due ruote. Un Motomondiale, ormai sempre più showbiz e sempre meno universo popolato da personaggi “umani”. In questo dock-libro dal titolo “10th“, Lazzari è riuscito a fotografare l’attimo, un attimo che corre veloce in tv e, invece, rimane immortalato nelle immagini bellissime di Lazzari, fotografo di razza. Anche la scelta della carta di questa opera, talvolta lucida come una pellicola, talvolta opaca e grezza come quella di un libro d’arte, impreziosisce l’iniziativa, che può essere seguita anche su www.unavitaa300.com

Complimenti per il lavoro a Lazzari e alla Federmoto (per mano di Alfredo Mastropasqua, direttore marketing FMI), che ha creduto nell’iniziativa e ha sensibilizzato i media come l’agenzia Sporteconomy.

Per comprendere meglio Lazzari ci siamo affidati al web. Ecco una sua rapida presentazione.

Mirco Lazzari è di Castel San Pietro, a pochi chilometri dalla Imola vicino alla quale ancora oggi vive.

Nelle sue foto, uniche e riconoscibili fra mille, vi è quel giusto equilibrio fra la tecnica e l’ardore agonistico, fra la sospensione delle forme e il furore della velocità. Dall’endurance, SuperTurismo, Rally, Formula 1 fino ad arrivare alla MotoGP, di cui è straordinario interprete su tutti i circuiti dal 2002, Mirco ha visto il mondo attraverso i circuiti, senza mai dimenticare che il confine fra le corse e la vita è sottile e può, anzi, deve essere attraversato con l’immagine.

Ecco allora che nel volo di un gabbiano si sfuma la derapata di Jorge Lorenzo, o che fra i rami densi di foglie di un albero del Nord America, si vede una Honda sfogare tutti i suoi cavalli nell’uscita di una curva.Questa è la sua filosofia, il suo pensiero: il mondo si muove, la vita stessa è movimento; fissarlo in un’istantanea è il suo obiettivo: far vedere ciò che lui coglie ma che non si nota a prima vista.

Previous post

Paddy Power sfida Sarri a dimostrare di non essere un omofobo

Next post

Mike Tyson fa il suo debutto nell'ottagono in EA Sport UFC 2 [VIDEO]

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.