All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportAltro MotoriEconomia E PoliticaIstituzione e AttualitàMarketingMoto GPPubblicitàPunto e a CapoSponsorshipSport Business

L’Arabia Saudita punta ad ospitare una gara di MotoGP

(di Emanuele de Laugier) – L’Arabia Saudita vuole aggiungere la MotoGP all’elenco degli eventi di sport motoristici che già ospita annualmente, ha dichiarato il Principe Abdulaziz Bin Turki al Faisal, ministro dello sport del Regno.

Parlando in una sessione di domande e risposte, prima del Gran Premio di Formula 1 di questo weekend a Jeddah, il Principe ha affermato che il Paese è già la patria del motorsport nella regione mediorientale, dato che ospita una gara dei Campionati del Mondo di F1, di Formula E e di Extreme E, così come è la sede dal 2020 del Rally della Dakar.

“Attualmente ospitiamo 3 eventi della FIA e stiamo pensando di aggiungerne ancora. C’è anche l’ambizione di espandere e di sviluppare ancora di più il motorsport. Una possibilità che stiamo considerando è quella di incorporare a tempo debito la MotoGP. So che ciò richiederà una pista diversa da quella di Jeddah, una con specifiche speciali per le moto, ma con la nostra nuova città per l’intrattenimento e per gli sport motoristici attualmente in costruzione a Qiddiya, è qualcosa che sarà considerato per il futuro”.

La MotoGP potrebbe quindi raddoppiare la sua presenza in Medio Oriente aggiungendo un’altra gara oltre a quella del Qatar, in calendario dal 2004.

Parlando del Gran Premio dell’Arabia Saudita, che ha fatto il suo debutto in Formula 1 nel dicembre scorso nell’ambito di un accordo di 15 anni, il Principe ha detto che la vendita dei biglietti per la gara di quest’anno è stata forte, con una domanda molto maggiore da parte dei fan internazionali.

“Come molti promotori, abbiamo visto l’impatto del ‘Max Factor’ avendo ricevuto molto interesse da parte dei fan olandesi che vogliono acquistare i biglietti per supportare il loro eroe Max Verstappen ovunque nel mondo”, ha detto Abdulaziz Bin Turki al Faisal.

Lo scorso anno, Verstappen ha vinto il suo primo Mondiale piloti dopo una battaglia durata una stagione intera con Lewis Hamilton.

Per quanto riguarda il GP dell’Arabia Saudita della F1, si prevede che anch’esso verrà spostato a a Qiddiya, a circa un’ora d’auto dalla capitale Riyadh, una volta costruito un circuito permanente.

 

 

 

Previous post

Naomi Osaka è la nuova ambasciatrice globale del brand FTX

Next post

Parigi2024 si affida ad una piattaforma digitale per la vendita del ticketing ufficiale

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.