All newsAltri eventiAziendeBundesligaCalcioCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E PoliticaFIFA - UEFAFootball Jerseyhome pageIstituzione e AttualitàQatar 2022Sponsorship

L’aeroporto di Doha sulle maglie da allenamento del Bayern Monaco

Un contratto “monstre” per il Bayern Monaco e più in generale per la Bundesliga1, la serie A del calcio tedesco. Da questa mattina infatti è operativo il contratto di sponsorship di maglia del training kit (la divisa utilizzata dai bavaresi in allenamento). Un contratto da 15 milioni di euro a stagione, che segue quello già attivato nelle scorse stagioni dal Manchester United con DHL, sempre per la stessa tipologia di categoria commerciale.

Il nuovo sponsor è laeroporto di Doha inaugurato nel 2014 (ospita 8.700 passeggeri/ora e più di 30 milioni nel corso di un intero anno solare) che inizia a volersi far conoscere come “hub” internazionale in Europa attraverso uno dei club più seguiti e popolari (non solo in Germania). Oltre alle posizioni pubblicitarie bordo campo l’Hamad International Airport Doha (HIA) intende portare l’expertise tecnica dello staff bavarese in Qatar a supporto delle iniziative per i giovani e il calcio promosse dalla Fondazione Aspire. Per il Bayern è un ulteriore passo verso la internazionalizzazione del brand e HIA farà da ponte nel mercato del Golfo Persico.

In questa operazione l’interlocutore dei tedeschi è Hassan Althawadi, massimo responsabile dell’organizzazione dei mondiali del 2022, la mano destra dell’Emiro del Qatar.

 

Previous post

Cochi: Sullo sport capitolino si apra un tavolo di confronto

Next post

Federsupporter: Da due anni raccontiamo queste anomalie del sistema

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.