All newsAltri eventiBetting & GamingDigital Media SportEuropei di calcioFrancia Euro 2016Prurito calcisticoPubblicitàSport BusinessSport e Scommesse

Italia-Spagna, ottavi di finale letti da Paddy Power

Ripartenze contro possesso palla, difesa contro attacco. È uno dei tanti modi di leggere il match di lunedì pomeriggio tra Italia e Spagna, che si affrontano a Parigi lunedì sera per gli ottavi di finale di Euro2016. I numeri, anche quelli dei bookmaker, confermano la tradizione calcistica dei due Paesi.

L’Italia è arrivata agli ottavi puntando sulla tenuta difensiva più che sulla costruzione del gioco, la Spagna ha preferito manovrare il pallone: le Furie Rosse sono una tra la squadre con il miglior possesso palla (61% di media), di passaggi andati a buon fine (93%) e numero di tiri (50 fino a ora), tutte classifiche in cui l’Italia trova spazio marginale. Basti pensare, ad esempio, agli appena 24 tiri degli azzurri, quartultimi in questa classifica davanti a Nord Irlanda, Islanda e Svezia.

Azzurri che però svettano tra le migliori difese del torneo: solo un gol subito, meglio di noi hanno fatto Polonia e Germania, che hanno chiuso i gironi a porta inviolata. Nella sfida tra reparti giocata dai quotisti di Paddy Power, sono però gli spagnoli ad avere la meglio: sarà difficile che Buffon resti ancora imbattuto (il gol preso dagli azzurri con l’Irlanda è arrivato con Sirigu in porta) visto che una rete della Spagna si gioca a 1,32.

Vale 3,00, come riporta Agipronews, l’ipotesi che le Furie Rosse non riescano a segnare nemmeno una rete e si sale a 5,00 per il successo dell’Italia senza subire gol; è molto più probabile che a restare a secco sia l’attacco azzurro, ipotesi da 1,95 su Paddypower.it. Anche andando più nel dettaglio e considerando le prestazioni dei singoli, gli spagnoli restano in netto vantaggio sotto porta, come emerge dal confronto delle scommesse sui marcatori della gara. Graziano Pellé, che tornerà titolare, è l’uomo gol più probabile tra gli azzurri, piazzato a 4,20. Alvaro Morata, cannoniere del torneo con tre reti e primo tra gli spagnoli nelle quote gol, è dato a 2,95. Simile l’esito del confronto tra Eder (a 5,00) e Aritz Aduriz (3,45), la punta basca che potrebbe partire da titolare lunedì. A prescindere da chi andrà o meno in gol, Italia-Spagna sarà comunque una partita tiratissima. Non c’è da aspettarsi un altro 4-0 come nella finale del 2012, o comunque non un risultato largo: gli azzurri hanno subìto solo un gol nelle ultime cinque gare giocate, tra amichevoli ed Europei. Tutti Under sul tabellino scommesse, quindi: un esito che i quotisti “blindano” in vista della prossima partita, offrendolo come ampiamente favorito a 1,40. Comunque vada, in altre parole: a vincere saranno le difese.

Previous post

Brexit, la Premier League teme di perdere i talenti europei

Next post

Berdini (M5S) riavvolge il nastro. Adesso lo stadio della Roma è una opportunità

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.