All newsAltri eventiAziendeBrandDigital Media SportDiritti di immagineEventihome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport BusinessTecnologiaTennis

In arrivo gli NFT di Andy Murray realizzati da WENEW in collaborazione con il torneo di Wimbledon

(di Guido Paolo De Felice) – Non accenna ad arrestarsi l’escalation di interesse nei confronti degli NFTs* (Non-Fungible Tokens) realizzati per il mondo dello sport. Stavolta protagonista di questa nuova collezione è il campione di tennis scozzese Sir Andy Murray, il quale ha collaborato con gli organizzatori di Wimbledon, in vista del prossimo torneo di quest’anno, e con WENEW, una nuova piattaforma NFT lanciata dall’artista crittografico americano Mike Winkelmann, noto come Beeple, per rendere disponibile sotto forma di NFT il filmato iconico della sua storica vittoria del 2013, durante l’asta inaugurale della piattaforma.

Il momento immortalato è particolarmente significativo nella storia dello sport britannico: Il trionfo del campione scozzese a Wimbledon pose fine a ben 77 anni di attesa della Gran Bretagna per vedere un proprio atleta uscire vincitore dal singolare maschile, ossia da quando nel 1936 Fred Perry sconfisse in finale Gottfried von Cramm.

Infatti, in finale Andy Murray sconfisse Novak Đjoković per 6-4, 7-5, 6-4.

L’asta si svolgerà dal 2 al 5 luglio 2021 sulla piattaforma di WENEW, e avrà come “pezzo principale” e unico, il momento in cui Andy Murray, realizzando l’ultimo punto del match, si aggiudicò la finale di Wimbledon 2013.

Il filmato del momento è stato messo all’asta, in pezzo unico, da Wimbledon e Murray in partntership e vedrà il miglior offerente ottenere la proprietà del punto vincente di Murray. Bisogna ricordare, infatti, che sebbene chiunque possa visualizzare o scaricare la risorsa in questione, solo l’acquirente potrà rivendicare lo stato di proprietario ufficiale. Quindi l’acquirente della Wimbledon NFT di Murray non possiederà il copyright del filmato, ma bensì un crypto asset che fa riferimento a un video del momento in cui l’asso scozzese ha vinto per la prima volta l’ambito titolo.

Il vincitore dell’asta, inoltre, potrà anche giocare a tennis con Murray su un campo a Wimbledon, oltre a ricevere un tour VIP dietro le quinte, due biglietti per il Centre Court per le finali maschili di Wimbledon 2022 e altri souvenir autografati.

Tuttavia, saranno presenti anche altri NFTs che potranno essere acquistati dai tifosi, in tiratura più ampia di 20, 50, 100 e 500 pezzi, a partire da un prezzo di 49 dollari. Questi NFTs includono l’iconico sollevamento del trofeo da parte di Murray, la sua intervista dopo la vittoria, il suo discorso da secondo classificato nel 2012 dopo la sconfitta contro Roger Federer e gli highlights di tutte le sue migliori giocate durante il torneo di Wimbledon 2013.

*Gli NFT sono asset digitali (immagini, video, gif, etc.) inseriti nella blockchain e non fungibili, cioè dotati di una loro specificità che li rende unici e non intercambiabili. A differenza di un Bitcoin, un’opera da collezione unica nel suo genere non è sostituibile in quanto autentica. Chi acquista un’opera legata a un non-fungible token non acquista l’opera in sé, ma una sorta di “certificato” che ne attesti la possibilità di dimostrare un diritto esclusivo di proprietà sull’opera digitale.

Previous post

Maglia speciale Macron per i 130 anni del Club Brugge (campione del Belgio)

Next post

MEDIASET E TIM: AL VIA L’ACCORDO PER DISTRIBUIRE SU TIMVISION MEDIASET INFINITY 

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.