All newsCalcioCalcio.InternazionaleGiustizia Sportivahome pageIstituzione e AttualitàPremier League

Il Leeds United multato per “spionaggio” sportivo

(di Lorenzo Agostinelli) – Il Leeds United è stato multato di 200mila sterline e per aver “spiato” il Derby County prima del match di Championship.

A riportarlo è il quotidiano The Guardian, che conferma le ammissioni del club, colpevole di non aver rispettato le norme di comportamento che vieterebbero alle squadre di vedere la formazione degli avversari prima della partita.

Dopo un’indagine per spionaggio la EFL (English Football League), ha concluso che il Leeds United era colpevole e ha provveduto a sanzionare il club prevedendo una multa di 200mila sterline.

Tutto ciò è emerso quando Marcelo Bielsa, l’eccentrico tecnico argentino (in questa stagione sulla panchina del Leeds Utd) noto ai più come “El Loco” proprio per le sue stranezze, ha ammesso di aver mandato un suo collaboratore a spiare la seduta di allenamento della squadra di Derby (precedente alla sfida di campionato): un membro del suo staff è stato “catturato” fuori dal campo d’allenamento del Derby.

A fronte di ciò la squadra di Leeds avrebbe violato la norma 3.4 del regolamento, la quale stabilirebbe che in tutte le questioni e transazioni relative alla lega, ciascun club si comporterà nei confronti dell’altro club e della lega con la massima buona fede.
Per far fronte a situazioni spiacevoli come questa in esame, che potrebbero ripetersi, la Fedecalcio britannica sta pensando di introdurre una regola che “vieti” ad un tesserato, senza specifico invito, di assistere agli allenamenti delle dirette rivali di giornata 72 ore prima del match.

Previous post

SUPERCOPPA DI SPAGNA COME LE FINAL FOUR, LA SPAGNA CI PROVA

Next post

I vincitori dei Laureus Awards: Djokovic, Simone Biles, la Nazionale francese di calcio, Osaka e Woods

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.