orphan

Hermann Maier raggiunge Tomba nell’Olimpo dello sci alpino

Lo sci aggiunge una nuova pagina importante nel proprio libro dei record. Da questa mattina Hermann Maier, pluricampione olimpico e mondiale, ha centrato la 50ima vittoria in Coppa del Mondo raggiungendo in questa speciale classifica l’azzurro Alberto Tomba (ormai non più in attività).

Anche Ingmar Stenmark (Sve), con le sue 86 vittorie nel Circo Bianco, è irragiungibile, ma Maier ha dimostrato di essere, ormai, tra i personaggi leader dello sci alpino. Nell’ultimo week-end di Kvitfjell (Norvegia) l’atleta di Flachau ha conquistato un doppio alloro: primo posto nella discesa libera maschile e nel SuperG, di fronte ai mostri sacri della specialità (Defago, Raich, Rahlves, Bode Miller, ecc.). Nonostante l’età e le vicissitudini fisiche (alcuni anni fa ha rischiato di interrompere l’attività sportiva per uno spaventoso incidente motociclistico), Maier è il simbolo in Austria di una disciplina amata più del calcio. Ancora oggi, pur non essendo più giovanissimo, è legato ad un ricco pool di sponsor.

La sua immagine vale attualmente 2,5 mln di euro (nella stagione 2000, al culmine della carriera, superò anche i 5 mln di euro). Il main sponsor personale è l’istituto creditizio Raiffesen, che appare sul casco giallo-nero di Maier per un importo stimato di 500 mila euro a stagione. Sempre in Austria il gruppo Raiffesen l’ha reso protagonista di una campagna multisoggetto che si conclude con il claim: “Raiffesen, meine bank”.

Il contratto più importante lo vede legato ad Atomic (sci ed attacchi) per una cifra vicina agli 800 mila euro a stagione. In caso di vittoria di un titolo mondiale o di una medaglia olimpica scatta un bonus di circa 500 mila euro (fonte: Bild).

Da Carrera incassa altri 200 mila euro per indossare occhiali e casco. La multinazionale dell’eyewear ha messo in commercio un modello ribattezzato “Herminator”, proprio per celebrare le vittorie conquistate dal campione austriaco nello sci alpino.

Completano il parterre delle sponsorship tecniche Leki (bastoncini), Lange (scarponi) e Reusch (guanti). Grazie alla sua vasta popolarità la Fancy Gmbh (società di sport-marketing con base a Flachau), delegata alla gestione dell’immagine di Hermann Maier, ha lanciato anche una linea di merchandising per gli appassionati di sci. Il tutto attraverso il sito ufficiale del campione: www.hm1.com – riproduzione riservata

Previous post

Formula 1: Betandwin partner di Red Bull Team F1

Next post

La strategia di Bianchi su ItaliaOggi

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.