All newsEconomia E PoliticaFiscoIstituzione e AttualitàOsservatorio Politico

Fitch dà outlook negativo alle Banche dopo il No al Referendum

La vittoria del NO al referendum costituzionale costa l’outlook negativo di Fitch alle banche italiane. La bocciatura subita dal progetto del Governo, spiega una nota dell’agenzia di classificazione, ha “ulteriormente accresciuto l’incertezza politica e ridotto la capacità di realizzare le riforme economiche”.

Proprio i rischi legati all’instabilità politica erano uno dei fattori citati da Fitch della revisione a negativo dell’outlook del rating sovrano italiano nell’ottobre scorso. In generale, l’outlook negativo per il settore creditizio italiano, “riflette la sua accresciuta vulnerabilità agli shock a seguito del deterioramento della qualità degli attivi in portafoglio”.

La pressione di autorità e mercato a ridurre l’alto livello di crediti non performanti, dice Fitch, “ha fatto aumentare l’urgenza e i rischi”. La redditività del settore è “fragile” e l’alto ammontare di Npl potrebbe “comportare perdite che richiederebbero capitale addizionale”

Previous post

Corso sulla ludopatia sponsorizzato da un operatore del betting. La lezione che ci arriva dalla Svezia

Next post

Presentato a Firenze il primo esempio di Legacy in ambito sportivo

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.