About The RugbyAll newsDiritti di immagineDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageRugbyRWC2015Sport BusinessSport Federazioni

Business record per la Rugby World Cup 2015: 1,3 miliardi di euro

L’ottava edizione nella storia del Mondiale di Rugby si apre con una serie di numeri “monstre”. Ben 203 paesi collegati a livello tv, 2,4 milioni di biglietti già venduti, circa 500 mila tifosi-turisti che spenderanno sul territorio UK una cifra stimata in 1,3 miliardi di euro. Un guadagno stimato a fine torneo di 206 milioni di euro. Nella precedente edizione, quattro anni fa, in Nuova Zelanda (uno dei mercati più interessanti per la palla ovale), l’asticella si fermò a 110 milioni di euro di utile. Anche se il record fino ad oggi spettava a Francia2007 con un saldo positivo di 167 milioni di euro. In un mese e mezzo di attività verranno coinvolti 13 diversi stadi per 48 partite ufficiali. Nel frattempo ieri il XV della Rosa (la nazionale inglese di rugby) ha conquistato i primi 5 punti (4 punti per la vittoria ed uno per aver realizzato almeno 4 mete) contro gli outsider fijiani, che sicuramente daranno filo da torcere anche alle altre squadre del gruppo A.

Previous post

La Puglia e il turismo sulle maglie del Bari Calcio

Next post

RWC2015: Guerrilla marketing sulle mura del castello di Cardiff

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.