All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcio.InternazionaleEventiFIFA - UEFAIstituzione e AttualitàMarketingPubblicitàQatar 2022

Adidas presenta Al Rilha, l’official ball tecnologico di Qatar 2022

(di Antonio Spina) – Adidas (leader mondiale nel settore degli articoli sportivi con un fatturato di 21,2 miliardi di euro nel 2021) ha presentato l’official ball della FIFA World Cup 2022, rassegna iridata in programma in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre. L’azienda tedesca ha realizzato un nuovo pallone connesso alla tecnologia di new generation, che servirà a migliorare il sistema VAR (Video Assistant Referee), fornendo un livello estremamente preciso di dati e informazioni per aiutare gli arbitri, nei momenti più “caldi” del match, a prendere decisioni più rapide ed accurate.

Sarà il primo official ball (denominato Al Rihla) nella storia della Coppa del Mondo a presentare questa innovazione, fornendo dati precisi sulla palla, resi disponibili agli ufficiali di gara in tempo reale. Combinando i dati sulla posizione del giocatore ed applicando l’intelligenza artificiale, l’innovativa palla contribuisce al fuorigioco semiautomatico della FIFA e offre agli arbitri e ad agli assistenti video informazioni istantanee per ottimizzare il processo decisionale, riducendo al minimo la soglia dell’errore.

All’interno è installato un sensore di movimento dell’unità di misurazione inerziale (IMU) a 500 Hz, che fornisce una visione totale sul movimento della sfera, rendendo questa tecnologia impercettibile per i giocatori, senza incidere sulle loro prestazioni.
 
Il sensore è alimentato da una batteria ricaricabile, che può essere caricata per induzione. Nel segno della stretta collaborazione tra FIFAKINEXON, leader nella rete di sensori all’avanguardia e nell’edge computing, tale avveniristico sistema consente agli Ufficiali di Video Match di rivedere per la prima volta i dati, di proprietà e gestiti da FIFA, in tempo reale fornendo automaticamente informazioni molto accurate, 500 volte al secondo, sulle situazioni di offside e sui tocchi poco chiari dei calciatori, migliorando la qualità e la velocità del processo decisionale della VAR.
Il pallone di Qatar 2022, che sarà utilizzato in tutte le 64 gare della manifestazione e non sarà commercializzato né disponibile al dettaglio, è stato sottoposto a rigorosi ed accurati blind test in occasione della FIFA Coppa Araba e del  Mondiale per club 2021 svoltosi ad Abu Dhabi, per verificare efficienza e attendibilità dei dati.
Holger Kraetschmer, Head of Consumer Foresight di adidas ha dichiarato: “In adidas ci impegniamo a fornire un contributo attivo e coerente per migliorare il gioco moderno sia per i giocatori che per i fan. Dall’ultimo stivale tecnologia all’hardwear, ai kit e ora alla palla connessa tecnologia per aiutare con un processo decisionale rapido e accurato per migliorare l’esperienza per tutti, tecnologia e l’innovazione sono al centro di tutto ciò che facciamo.“
 
“Questo tecnologia è il culmine di tre anni di ricerca e test dedicati da FIFA e il nostro partner adidas per fornire la migliore esperienza possibile ad arbitri, squadre, giocatori e tifosi che si recheranno in Qatar entro la fine dell’anno.”
Johannes Holzmüller, Direttore Calcio Tecnologia & Innovazione a FIFA ha affermato :” Non vediamo l’ora di assistere al fuorigioco semiautomatic tecnologia compresa la palla collegata tecnologia in azione al FIFA Coppa del Mondo 2022.”
Previous post

La Supercoppa di Lega 2022 torna in Arabia Saudita dopo 2 anni di pandemia

Next post

Al via il 5 luglio "Rising Stars". Il nuovo format tv di Eleven Sports dedicato al basket

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.