All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportBasketBrandDigital Media Sporthome pageIstituzione e AttualitàSport BusinessSport Federazioni

Zurleni (DG LBA): Con lo sviluppo del digital entriamo in una nuova era

Più di 4,5 milioni di “interessati”/fan ai campionati di A, B e A2 (fonte: Nielsen Sports) ed 1 milione di seguaci/friends su tutti i social (non solo della Lega Basket serie A) ma anche dei suoi 16 club. E’ questa la fotografia dell’universo della pallacanestro italiana, che, da pochi mesi, ha un nuovo direttore generale: Federico Zurleni (con importanti esperienze lavorative precedenti in Rcs Sport, Adidas, Macron e Ferrari).
Il manager lombardo ha l’incarico di guidare la LBA ad un profondo rinnovamento sotto il profilo marketing, televisivo, sponsorizzativo e soprattutto digital.

“Dobbiamo velocemente presidiare l’area digital e i nostri sforzi saranno proprio in questa direzione a partire dai primi mesi del 2017”. spiega a Sporteconomy, Federico Zurleni (DG LBA). “Sui nostri canali social, per esempio, prevediamo di crescere di almeno il 20 per cento (del 10 per cento considerano il totale dell’universo cestistico). E lo faremo anche puntando ad una strategia di cross-marketing con le nostre aziende partner, a partire da Poste Mobile da poco entrata nella “famiglia” di aziende partner. E’ la prima volta, tra l’altro, che abbiamo un partner di telefonia (diverso in linea generale, per approccio al mercato, dai competitori principali delle tlc, nda)”.
Anche la comunicazione di Poste Mobile si sta indirizzando sempre più sui canali social e in questa partnership con il basket tricolore c’è la volontà di intercettare una community molto fidelizzata che attende di poter fruire di nuovi servizi tecnologici da parte degli sponsor della LBA.

lba_logo-PosteMobile

“L’ingresso di Poste Mobile segna un momento importante nella nostra strategia sponsorizzativa”, spiega Zurleni. “Oggi appunto possiamo contare sul loro apporto e sul brand Fastweb, per quanto riguarda l’offerta di servizi di connettività, ma ci stiamo muovendo anche in altre categorie merceologiche, come l’elettronica, l’official timing, per il quale stiamo studiando un format speciale e innovativo, il food and beverage, il settore trasporti, così come intendiamo arrivare, a regime, ad un partner unico per l’abbigliamento e calzatura tecnica, così come per il ticketing e l’automotive”.

Quanto alla partnership con Poste Mobile sarà operativa, per quanto attiene allo sfruttamento dei diritti, dalla prima settimana di gennaio (per i prossimi tre anni). A breve ci saranno incontri congiunti, per arrivare alla condivisione di un piano di marketing/comunicazione da sviluppare in modo congiunto. E’ già operativo il logo combinato (LBA+Poste Mobile) sul sito della Lega e dai playoff del campionato le divise delle otto squadre ammesse presenteranno un patch con l’inserimento del logo di Poste Mobile.

Rimangono fuori da questi diritti la SuperCoppa e l’All Star Game (che sarà oggetto di una profonda rivisitazione per aumentarne la spettacolarità e coinvolgere sempre più il pubblico del basket).

Previous post

Offerta indecente dalla Cina per Cristiano Ronaldo: 300 mln di euro

Next post

Frongia (M5S) su No a candidatura Roma2024: Non siamo pentiti

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.