All newsDigital Media SportDiritti di immaginehome pageIstituzione e AttualitàMoto GPMotori

Valentino Rossi: Corro a Valencia! L’annuncio sui social

Sarà una super prova quella che attende nel week-end del 6-8 novembre prossimo Valentino Rossi, pilota ufficiale del team Yamaha. Penalizzato dopo il “calcione” a Marc Marquez, in un momento di stress agonistica, sul circuito di Sepang (penultima prova del Motomondiale), partirà in ultima fila.

Dopo la telefonata di ieri notte con il premier Matteo Renzi, il “Dottore” non ha più dubbi: correrà (l’annuncio direttamente sui social) anche se dovrà partire dall’ultima fila, proprio per quel gesto di stizza provocato dal terribile Marc Marquez, amico da sempre di Jorge Lorenzo (co-pilota del tema Yamaha e compagno di Valentino Rossi).

Il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana sarà un vero e proprio O.K. Corral in salsa motociclistica. Sette i punti da recuperare, da parte di Lorenzo, ma Rossi partecipa ad una gara ad handicap, anche se molti piloti hanno già promesso di far passare il campione italiano, che punta a conquistare un decimo titolo mondiale, entrando nella leggenda di questo sport.

Interessante l’aspetto social dell’operazione mediatica: l’annuncio della partecipazione di Rossi a Valencia su Facebook ha sviluppato ad oggi 27.379 condivisioni e 490.905 mi piace (il tutto inserito in una RossiNation composta da più di 11.294,173 fan. 

Il circuito della Comunità di Valencia, terminato nel 1999, ha accolto il suo primo Gran Premio e le prime competizioni del Campionato Spagnolo nello stesso anno. La pista contiene diverse tracciati, di lunghezze differenti che girano in senso inverso alle lancette dell’orologio. Il Gran Premio si sviluppa su una pista di 4 km che presenta cinque virate di destra, otto di sinistra e un rettilineo di 876 metri. Sebbene il circuito sia abbastanza piccolo, l’edificio principale ospita quarantotto boxes e le lunghe tribune che circondano la pista come in uno stadio possono contenere oltre 150.000 spettatori. Il disegno del circuito crea un ambiente unico goduto sia dai piloti che dal pubblico valenciano entusiasta. Un ambiente che quest’anno darà origine senza dubbio ad un’autentica festa, dato che sarà l’ultimo Gran Premio del calendario.

Previous post

Guerrilla marketing e creatività per emergere nella comunicazione sportiva

Next post

Figc, altre 10 stelle nella Hall of Fame del calcio italiano

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.