All newsAltri eventiAltri SportCorporate Social ResponsabilityDiritti di immagineFormazione&ConvegniSport Business

Un concorso speciale per i 150 anni della SEF Virtus, storica polisportiva bolognese

Il 17 gennaio 2021 la Società Educazione Fisica Virtus (per tutti SEF Virtus) taglia un traguardo di assoluto prestigio: i 150 anni di storia. La Casa Madre bianconera, vanto per la città di Bologna, è un’istituzione sportiva tra le più antiche d’Italia e d’Europa, fondata nel 1871 come Società ginnica e diventata nel corso dei secoli una gloriosa polisportiva, che ha abbracciato le più svariate discipline e lanciato campionissimi di livello olimpico.

Virtus Pallacanestro è la sola sezione professionistica appartenente alla SEF, punta di diamante della storica polisportiva bolognese (ne fanno parte attualmente 7 sezioni, tra cui atletica, ginnastica, scherma e appunto basket).
È uno dei club più gloriosi e titolati d’Italia, potendo vantare nel proprio palmarès 15 scudetti, 8 Coppe Italia, 1 Supercoppa italiana e cinque trofei internazionali (2 Eurolega), oltre ad un settore giovanile d’eccellenza.

Le radici della società risalgono a cavallo del 1930, quando alcuni ragazzi provenienti dal mondo dell’atletica leggera bolognese diedero vita al primo nucleo della neonata Sezione di basket della V Nera (1933).
Il primo campionato ufficiale della Virtus risale al 1934, anno in cui vinse il torneo di 1° divisione, ottenendo la promozione in massima serie.

Come identità collettiva, la SEF Virtus è sempre stata un simbolo per Bologna, per i bolognesi, ma anche un punto di riferimento importante per tanti sportivi italiani. E proprio dal rafforzamento di questo legame che la Società intende partire per celebrare al meglio la storica ricorrenza. 

Ecco quindi che la SEF Virtus intende chiamare a raccolta ogni sportivo e appassionato virtussino per la creazione del logo ufficiale dei 150 anni, dando vita ad un Concorso aperto a chiunque voglia partecipare. 

Per non stravolgere una tradizione secolare, coloro i quali intendano mettersi alla prova nel progetto grafico devono attenersi ad alcuni requisiti minimi:

  • • Il marchio celebrativo ha come elemento centrale la “V”, che obbligatoriamente deve essere nera.
  • • La “V” deve sempre essere associata, come da logo ufficiale SEF, alle 4 Effe rovesciate a formare una croce romana, anch’esse nere.
  • • Per i bordi laterali ed interni del marchio, così come per il numero 150, possono essere utilizzati indifferentemente il tricolore, il blu Europa, l’oro o altri colori, previa adeguata spiegazione.
  • • Sono richiesti un marchio in positivo, uno in negativo (dunque entrambi in bianconero), e uno a colori.

Parallelamente, un secondo passaggio richiesto dal concorso riguarda l’indicazione di quattro termini che possano attualizzare il significato delle storiche “4 Effe” dello stemma virtussino (che simboleggiano le virtù di un perfetto atleta: Forte, Franco, Fermo, Fiero) senza modificarne però il senso.

 

Gli elaborati finali, insieme alla presentazione degli autori e al loro C.V., devono essere spediti all’indirizzo email info.sefvirtus@gmail.com entro il 31 ottobre 2020.

I marchi vincenti saranno svelati il 17 dicembre 2020, in occasione della presentazione ufficiale del programma delle celebrazioni.

Tra questi, uno sarà scelto come logo ufficiale di #Virtus150.

 

Previous post

La Formula Uno sposa il progetto del GP d'Italia fino al 2025

Next post

ParionsSport, brand del portfolio FdJ, sponsorizzerà 100 club di calcio transalpini

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.