FIFA - UEFA

Ultim’ora – La Fifa rischia di perdere l’IT service provider per SudAfrica2010?

Ma andiamo per tappe. Nelle ultime ore il presidente di Satyam, colosso indiano quotato alla Borsa di Nuova Delhi (in un solo giorno ha perso l’87% del suo valore), è stato arestato con accuse gravissime (truffa e bancarotta fraudolenta). Dall’analisi delle prime carte i magistrati locali hanno ravvisato una contabilità virtuale che non seguiva quella reale, con danni incalcolabili per l’immagine e il bilancio di Satyam, oltre che per l’economia indiana che aveva proprio in questa realtà l’azienda-bandiera di un vero e proprio miracolo economico.

Praticamente Satyam è una sorta di Parmalat indiana, forse per certi versi anche più grave, perchè l’azienda emiliana produceva e faceva fatturato (solo l’indebitamento ormai non seguiva il fatturato), mentre in questo caso il colosso indiano aveva un fatturato molto basso, che veniva gonfiato a dismisura con una contabilità virtuale e parallela. 

Adesso sorge il problema per la Fifa, che ha scelto Satyam come IT service provider per i Mondiali di calcio di SudAfrica 2010, di come comportarsi nei confronti dell’ex gigante dell’informatica indiana (lavorava anche a supporto del gruppo Tata neo sponsor del team Ferrari). Satyam, superata la bufera, continuerà a lavorare per i prossimi Mondiali di calcio o l’ente svizzero di governo del calcio opterà per un nuovo operatore, anche e soprattutto per una questione di immagine? Nelle prossime ore è probabile un comunicato Fifa in merito a questa faccenda. Satyam tra l’altro lo scorso 20 dicembre era stata "bandita" dalla Banca Mondiale per un periodo di ben 8 anni, in quanto non considerata più "degna" di ricevere investimenti a supporto delle proprie attività. 

 

Lo scandalo Satyam, una sorta di "Parmalat" indiana, rischia di mettere in ginocchio l’area Information technology della prossima Fifa world cup (SudAfrica2010), una nuova tegola per il management della struttura svizzera delegata alla gestione del più importante evento sportivo globale.

Previous post

Sport&Scommesse – Pienone all’Olimpico per Roma-Milan

Next post

Sport&Spot - Eto'o investe sulla sua "marca"

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.