All newsAltri eventiEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e Governo

Ultim’ora: Istanbul, nuovo attacco terroristico. Almeno 35 morti in un night club

Attacco questa notte (alle 23.35) in un noto night club (il “Reina“) a Istanbul (nella zona di Besiktas): 35 morti accertati e più di 50 feriti di cui alcuni in gravissime condizioni.

Un locale posizionato sotto il primo ponte sul Bosforo, nella parte europea della capitale turca. Frequentato dagli autoctoni (dall’alta società di Istanbul – un vero e proprio locale simbolo), ma anche da una clientela di profilo internazionale.

Molti dei clienti, dopo che due attentatori sono entrati travestiti da Babbo Natale, si sono lanciati in acqua (in una giornata molto fredda – con una temperatura anche sotto lo zero). Una guardia (posizionata all’ingresso) è stata subito uccisa, poi i due attentatori hanno iniziato a sparare tra il pubblico (molti gli avventori colpiti dagli spari, ma diversi possono aver perso la vita nella calca generata dall’attacco stesso). Per il momento, gli inquirenti non parlano né di attentato di matrice islamica (Isis o Al Queda), né a firma PKK o TAK, i due gruppi indipendentisti curdi. Questa sera erano presenti nel Reina più di 600 persone in un locale che ne contiene anche 800.

Per le caratteristiche dell’attacco si è portati però a ritenere che possa essere legato ad ambienti del “Califfato”. Già da alcune settimane la polizia turca ha intensificato gli arresti di fiancheggiatori dell’ISIS sul territorio nazionale, l’ultimo è avvenuto  proprio ieri ad Ankara. Oltre a ciò le truppe dell’esercito turco sono fortemente impegnate in Siria. Questi due elementi potrebbero aver portato alcune cellule terroristiche ad entrare in azione. Ma al momento sono ancora supposizioni.

C’è da dire comunque che in queste ore sono impegnati in Turchia ben 27 mila agenti, ma ciò non è servito a scoraggiare il commando di questa sera.

Previous post

Sold Out di iscritti per l'Atleticom We Run Rome 2016

Next post

L'ascesa del "Gallo" Belotti: da zero a 100 mln di euro in 5 anni

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.