All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportAziendeBrandClub HouseConiDigital Media SportDiritti di immagineEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport BusinessTennis

Tennis: Internazionali BNL d’Italia, superati i 32 milioni di giro d’affari

(di Giancarlo Liggi) – In attesa della copertura del campo centrale e della Next GenArena (che sarà la più importante novità per l’edizione 2019, ovvero una struttura con 1.500 posti in più, che permetterà anche di ospitare l’intera programmazione estiva del Foro Italico, dando maggiore spazio alle produzioni televisive), la 75ima edizione degli Internazionali BNL d’Italiachiude il torneo con il record di fatturato (valore della produzione dell’evento) che supera i 32 milioni di euro, con un importante crescita dell’area commerciale/sponsorship (grazie al lavoro congiunto del marketing FIT e CONI, guidato, quest’ultimo dal dirigente romano Diego Nepi Molineris – nella foto sotto).

Il direttore marketing del CONI, Diego Nepi Molineris

In totale hanno “sostenuto” l’evento capitolino ben 16 aziende sponsor: BNL gruppo BNP Paribas, Dunlop, Frecciarossa, Algida, Hotels.com, FedeX, Ricoh, Tiscali, Levissima, Australian, Powerade, Danesi caffè, Emu, Peugeot, TicketOne.it, Fly Emirates. 

L’unico aspetto da rivedere (per la prossima stagione) riguarda, la biglietteria, che ha subito una flessione pari al 3% (203.758 spettatori paganti, per un incasso pari a 11.629.011 milioni di euro) rispetto allo scorso anno. Una leggera flessione collegata però alle cattive condizioni meteo che hanno flagellato l’intera edizione 2018. L’evento (7-20 maggio), per la cronaca, ha visto la vittoria in ambito maschile, per l’ottava volta, del mallorquino Rafael Nadal.  

Questo incremento di fatturato, farà si che 10 dei 32 milioni di euro di fatturato, rimarranno nelle casse della FIT e di Coni Servizi, permettendoci inoltre di scalare la classifica nel ranking Coni. FIT è la seconda federazione per risorse amministrate e per la ripartizione del patrimonio netto tra le singole federazioni, dietro solo alla FIGC e quella che, meno di tutte, ha bisogno del contributo statale. Infine, le pessime condizioni meteo, hanno sicuramente inciso sul risultato finale, facendo sì di avere una flessione marginale della biglietteria e impedendoci di superare la cifra record di 12 milioni di euro dello scorso anno” ha dichiarato il presidente FIT (Federazione Italiana Tennis) Angelo Binaghi (nella foto sotto).

 

Previous post

Runcard lancia la nuova campagna di comunicazione firmata da Hdrà

Next post

Mohamed Salah ambassador di DHL Express per l'area MENA

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.