All newsAltri SportAziende

TCI nuovo partner della Federazione Ciclistica Italiana

TCI, azienda italiana attiva nella produzione di componenti elettronici per l’illuminazione  sarà presente sulla Maglia Azzurra di tutte le Nazionali della Federazione Ciclistica Italiana per i prossimi anni. L’operazione di partnership è stata presentata, con la nuova maglia,  in occasione della conferenza stampa che si è tenuta a Saronno.

“Sono particolarmente contento di questo nuovo ingresso nella grande famiglia del ciclismo – ha dichiarato il presidente Cordiano Dagnoni – perché rappresenta il primo passo verso una nuova ridefinizione della nostra Maglia Azzurra nei valori che è in grado di esprimere. TCI è un’azienda moderna, che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo, valori che ben si conciliano con quelli della Federazione e del ciclismo Italiano. Averla al nostro fianco, in tutti i sensi, per i prossimi anni è per noi motivo di orgoglio”.

 

On. Gianfranco Librandi, proprietario di Tci Telecomunicazioni: “È per me una grande soddisfazione diventare sponsor delle Nazionali italiane di ciclismo. Non esiste maglia più bella di quella azzurra. Il ciclismo è uno sport fantastico, che unisce. Sono onorato di entrare a far parte di questa squadra e sono sicuro che sarà una bella avventura.”

Le maglie saranno ancora griffate da CASTELLI, altro brand che ha fatto della qualità all’insegna del made in Italy il proprio tratto distintivo, come affermato da Alessio Cremonese: “E’ un orgoglio per tutti noi di Castelli poter presentare un’altra Maglia della Federazione Ciclistica. Da anni supportiamo la FCI e cerchiamo con la nostra costante ricerca di mettere gli atleti di tutte le discipline nella miglior condizione per raggiungere sempre nuovi entusiasmanti risultati; con una grande attenzione allo stile che distingue il nostro Paese”.

Paolo Calabresi, Marketing Director Sport&Fitness Division di ENERVIT, l’altro sponsor della Maglia Azzurra: “Crediamo fortemente nella Maglia Azzurra, che rappresenta l’eccellenza del ciclismo italiano ed è riconosciuta a livello internazionale. Condividiamo gli stessi valori, ed è per questo che supporteremo le Nazionali con i nostri prodotti e con il logo sulla maglia per altri tre anni”.

Previous post

Calcio italiano: urge una revisione del Decreto Dignità?

Next post

Molino Casillo sulle maglie del Bari calcio per la stagione 2022/23

Massimo Lucchese

Massimo Lucchese

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.