All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportDiritti di immagineDiritti Televisivihome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoSport BusinessSport FederazioniSport.Dilettantistico - Ass. Sportive

Sportitalia è la nuova “casa” del pugilato italiano. Accordo con FPI fino a dicembre 2017

“Avevamo la necessità di individuare, in tempi rapidi, una emittente tv che potesse promuovere il pugilato, a livello qualitativo, sull’intero territorio nazionale. Ci siamo riusciti, in soli due mesi, ed è con un certo orgoglio che annunciamo l’ingresso di Sportitalia, come partner fino al dicembre 2017. Il network lombardo è l’unica emittente nazionale in grado di seguirci (in questo momento), per professionalità e standard qualitativi. Con il direttore Michele Criscitiello, e con la sua struttura, siamo sicuri di iniziare un percorso di vero e proprio partenariato. Puntiamo ad offrire al nostro pubblico un prodotto tv di alto livello.
Alla fine dell’anno potremmo trovarci soddisfatti, e magari rinnovare questa partnership, così come integrarla. Voglio essere sincero: Sportitalia è stata l’unica ad offrirci un accordo e pacchetto serio. Eravamo un po’ preoccupati, perché una federazione ed uno sport serio come il nostro non poteva non avere una piattaforma, un’offerta completa sia in ambito professionistico, sia a livello dilettantistico” – ha dichiarato Flavio D’Ambrosi, vice-presidente vicario FPI con delega alla Comunicazione (ne fanno parte Stefano Buttafuoco, nuovo responsabile comunicazione e rapporti con i media e Michela Pellegrini, da pochi mesi alle Relazioni Esterne della Federboxe).

L’accordo con Sportitalia, nuova “casa” del pugilato italiano, durerà 8 mesi (fino al 31 dicembre 2017) e prevede la copertura di 8 big events (uno in media al mese). Tra dirette e differite si arriverà ad una programmazione totale di 32 ore (da qui a fine anno). A questo monte-ore bisogna aggiungere 14 puntate di un magazine tv dedicato al mondo della boxe (con studi a Milano e collegamenti da Roma, oltre alle esterne).
Infine sono previsti 20-30 minuti di promozione/lancio-evento negli spazi di SILive in prossimità delle riunioni pugilistiche. La programmazione parte il prossimo 13 maggio al Palasport Vespucci  a Roma – promoter BBT productions– con l’organizzazione del titolo int. Superwelter (in questo momento vacante) W.B.C. Felice Moncelli vs Adriano Nicchi.

Ci sarà infine la possibilità di preparare interviste pre e post gara (con microfoni sulle divise degli allenatori) per vivere dal vivo l’emozione pre gara, oltre alle curiosità “catturate” nello spogliatoio (una novità assoluta anche rispetto al calcio). Per la parte dei diritti web sono stati venduti a RepubblicaTV (anche su questa piattaforma andranno in onda gli otto grandi incontri prodotti da Sportitalia per FPI).

“La fortuna di andare su un canale come Sportitalia (supportato a livello legale dall’avv. Cesare Di Cintio, nda) – ha spiegato Michele Criscitiello (Sportitalia) – permette di recuperare  quel patrimonio della boxe andato un po’ disperso, negli ultimi anni, nell’etere italiano. Abbiamo aperto le porte ad una federazione con grandi tassi crescita e il pugilato è uno di quegli sport che fanno oscillare i dati di audience/share. Ci tengo a sottolineare che puntiamo assolutamente ad una “ordinata programmazione” (lei motivo del palinsesto SI). Un modus operandi che esiste anche negli eventi coperti dalla nostra tv (pallamano, basket, pallanuoto, ecc.). Daremo al pubblico una serie di appuntamenti “fissi”, così come avveniva molti anni fa quando la boxe è stata molto popolare”.

Un momento dell’accordo tra Vittorio Lai (presidente Federboxe – a sinistra) e Michele Criscitiello (direttore Sportitalia – a destra)

 

 

Previous post

Motul a supporto del FIA WEC e della scuderia Vaillante Rebellion

Next post

Pancalli (CIP): Da assemblea capitolina un segnale importante verso sport paralimpico

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.