Calcio.Internazionale

Sport&Affari – “Querelle” tra Caliendo e Briatore sul QPR

"Premetto che ho assunto la proprietà, unitamente ai miei soci, del prestigioso club londinese Queens Park Rangers sin dal 2004, investendo ingenti somme e facendo fronte puntualmente ad ogni esigenza finanziaria durante la mia gestione. A far data dall’8 agosto 2007 mi venne consegnata un offerta dal sig Flavio Briatore a firma del signor Bruno Michel, operante in Svizzera e ad oggi risultante essere socio del QPR, nonché collaboratore in altre sue attività.
Per quanto concerne la problematica contrattualistica, i miei legali avv. Donald Manasse e avv. Steven Gee, stanno accertando la situazione.
Può dire questo soggetto, che ha asserito di essere intervenuto in una situazione di bancarotta, quante sterline il sottoscritto ha lasciato sul conto corrente della società Queens Park Rangers?
Può dire se sono stati pagati stipendi a calciatori e dipendenti fino all’ultimo mese di mia gestione?
Convengo quando asserisce che il "calcio in Inghilterra è un business, a cominciare dallo stadio di proprietà che può creare ricchezza in diversi modi" a tal proposito stiamo ancora aspettando il permesso per accedere con i nostri periti per la valutazione di esso, fino ad oggi negato.
E’ un business anche cedere le azioni del QPR!
Può dire quanto ha incassato dalla cessione delle miei azioni del QPR dal Sig Mittal? Può dirci se sta cedendo ulteriori azioni ad altri eventuali acquirenti e a quale prezzo? Può dirci quando verranno pagati i miei crediti?
Infine può il sig. in questione smentire che il QPR è stato acquistato per 90 milioni e dire quanto ha realmente corrisposto al sottoscritto ed ai miei soci per l’acquisto del club?" Spero che le risposte non si faranno attendere!

Antonio Caliendo
ex chairman ed azionista del QPR

Non è tutt’oro quello che luccica anche nel dorato mondo del football inglese. Proprio l’unico investitore italiano in terra straniera (Flavio Briatore, attual patron del Queens Park Rangers) ha ingaggiato un duello a distanza con l’ex chairman del QPR (il procuratore di calciatori Antonio Caliendo), di cui Sporteconomy ha ripreso un suo recente intervento in merito. 

Previous post

Crisi mercati - La Fed vede "nero"

Next post

Stadi - Il progetto del nuovo Delle Alpi (1)

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.