All newsAltri eventiCalcioCalcioEconomia E PoliticaFootball Jerseyhome pageLega Serie A - TIMSerie A - Serie BSponsorshipSport Business

Serie A in affanno. Sponsorizzazioni di maglia all’anno zero.

Serie A: sponsor di maglia per 85,15 milioni di euro

Valori in linea con quelli di tre anni fa. Crescita zero, stagnazione economica del sistema calcio e record di club (6) senza sponsor sulle divise di gara. Lo rivela la settima edizione del report “Sporteconomy Jersey Sponsor Index”.

 

Stagnazione economica anche nel calcio italiano, che non riesce ad uscire definitivamente dal tunnel “nero” della crisi.

Il valore degli sponsor di maglia della serie A (il format commerciale più interessante e vero e proprio barometro dello stato di salute dei club) vale, quest’anno (stagione 2015/16), dopo la prima giornata, più di 85 milioni di euro.

Lo stesso valore commerciale del campionato nella stagione 2012/13 (84,9 milioni di euro). Leadesrship confermata per Juventus (Jeep) in coabitazione con il Milan (Fly Emirates), entrambe a 17 milioni di euro. Sull’ideale podio la sorpresa del Sassuolo (Mapei) in area 15 milioni di euro. Fanalino di coda per il Carpi (Azimut), neo promossa nella massima serie, con 700 mila euro.

Mancano all’appello, inoltre, sei club su 20 della massima serie, privi del contratto principale di sponsorizzazione sulla divisa di gara (incluse le due squadre della Capitale).

Lo rivela la 7a edizione dello “Sporteconomy Jersey Sponsor Index” (report annuale realizzato dall’agenzia Sporteconomy).

 

Ben 71,7 milioni sugli 85,15 totali sono concentrati sulle maglie di 5 club (Juventus, Milan, Sassuolo, Inter e Napoli).

Il resto del gruppo (15 società) vale appena 13,45 milioni di euro.

 

Nello specifico si registrano complessivamente 28 accordi commerciali, di 12 “nuovi” rispetto alla precedente stagione, per un totale di 14 categorie merceologiche coinvolte. La media valore maglia stagionale è di 4,25 milioni di euro – solo i 5 top club italiani riescono a superare questa media di settore del calcio , dimostrando il “gap” esistente tra la parte alta del football italiano ed il resto del sistema. Unica eccezione è il Sassuolo calcio, che, quest’anno potrà contare su 15 milioni di euro di investimenti da parte di Mapei, azienda sponsor di proprietà dell’imprenditore Giorgio Squinzi (tra l’altro presidente di Confindustria). Oltre a ciò la società nero-verde può incassare, al termine della stagione in corso, sette milioni di euro considerando la titolazione dello stadio (4 milioni) e i bonus a raggiungimento degli obiettivi sportivi (3 milioni).

 

Tra le criticità di sistema si segnala la presenza di ben sei club senza sponsor principale di maglia (mai successo nella storia del calcio tricolore). Sette realtà, inoltre, ricorrono ad un solo sponsor, mentre quattro squadre presentano il retro sponsor di maglia, pur di intercettare nuove risorse economiche.

Si modifica infine la “geografia” merceologica dei settori coinvolti nelle sponsorizzazioni: tiene il settore alimentare (4 aziende), affiancato, con lo stesso numero di imprese, da auto e gas/energia. In totale presenti 14 categorie merceologiche.

TABELLA DATI:

 

SPONSOR MAGLIE SERIE A  – STAGIONE 2015/16 – valore globale: 85,15 milioni di euro

tabella dati – “Sporteconomy Jersey Sponsor Index”

CLUB                SPONSOR (SETTORE)                    VALORE GLOLALE IN EURO

 JUVENTUS :              JEEP (auto):                                                                   17 MILIONI

MILAN:        FLY EMIRATES: (trasporto aereo):                                            17 MILIONI

SASSUOLO:       MAPEI (chimica)                                                                    15 MILIONI

INTER:                            PIRELLI (gomma)                                                      13 MILIONI

NAPOLI:                                                                                                                9,7 MILIONI

LETE (acqua/alimentare) – main sponsor

PASTA GAROFALO (alimentare) – second sponsor

ATALANTA                                                                                                       2,5 MILIONI

SUISSE GAS (gas) – main sponsor

ELETTROCANALI (apparecchiature industriali)  – retro sponsor

TORINO                                                                                                            2 MILIONI

SUZUKI VITARA (auto)

TECNOALARM (sistemi di sicurezza) – retro sponsor

CHIEVO VERONA                                                                                     1,5 MILIONI

PALUANI (alimentare) – main sponsor

PAYEXE (community economica) – second sponsor

NOBIS (assicurazioni) retro sponsor

HELLAS VERONA                                                                                    1,5 MILIONI

METANO NORD (gas) – main sponsor

LEADERFORM  (soluzioni grafiche e web) – second-sponsor (50 per cento partite)

SEC PONTEGGI (edilizia) second sponsor (50 per cento partite)

FROSINONE:                                                                                                1,2 MILIONI

BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE (banca) – main sponsor

GALA (energia) – second sponsor

7-SETTE (idrocarburi) – retro sponsor

EMPOLI                                                                                                       1,1 MILIONI

GENSAN (integratori alimentari) – main sponsor

COMPUTER GROSS  (distribuzione prodotti informatici) second sponsor

NGM  (prodotti di telefonia)-  retro sponsor

BOLOGNA: FAAC (sistemi di automazione):                                            1 MILIONE

UDINESE – DACIA (auto)                                                                         1 MILIONE

CARPI:      AZIMUT (finanza)                                                                     0,7 MILIONI

report annuale “Sporteconomy Jersey Sponsor Index” realizzato dall’agenzia Sporteconomy con l’omonimo istituto di ricerca.

 

CLUB SENZA MAIN SPONSOR DI MAGLIA:

1) FIORENTINA – SAVE THE CHILDERN (no profit sponsor)

2) GENOA – LEASEPLAN (noleggio auto a lungo termine) 0,450 MILIONI– retro sponsor

3) SAMPDORIA – TEMPOTEST (second-sponsor)               0,500 MILIONI  – second sponsor

4) PALERMO

5) LAZIO

6) ROMA

Previous post

La serie A torna a ruggire. Superati i 600 milioni di euro in valori di calciomercato

Next post

Mercedes-Benz sempre più digital a Monza con Twitter in F.1

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.