All newsAltri eventiAziendeBasketBrandCalcioEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàNBAPubblicitàPunto e a CapoSponsorshipSport BusinessSport.Business

NBA: SIXTH STREET E MICHAEL DELL INVESTONO NEI SAN ANTONIO SPURS

(di Lorenzo Di Nubila) – Sixth Street, società di investimento con sede a San Francisco, e il miliardario statunitense Michael Dell hanno investito nei San Antonio Spurs della National Basketball Association (NBA).

Secondo un’indiscrezione della CNBC, Sixth Street ha acquistato una quota del 20% nel franchise, con Dell che si è assicurata una quota del 10%.

La CNBC ha aggiunto che l’accordo valuta gli Spurs a circa 1,8 miliardi di dollari, il che porterebbe l’investimento di Dell a 180 milioni di dollari. Sixth Street, invece, nel frattempo, avrebbe pagato 360 milioni di dollari in base alla valutazione riportata.

La notizia è arrivata quando è stato confermato che il presidente degli Spurs Sports & Entertainment Peter J Holt è stato elevato al ruolo di managing partner per gli Spurs, dandogli il controllo completo della franchigia.

Entrambe le mosse sono state approvate dal consiglio dei governatori della NBA e la transazione dovrebbe concludersi questa settimana.

“Sono entusiasta di unirmi a Peter Holt e Sixth Street, e all’intera comunità di San Antonio Spurs, come partner di questo straordinario franchise”, ha affermato Dell, fondatore, presidente e amministratore delegato di Dell Technologies. “Come texano e come persona che apprezza quanto sia unica una cultura di eccellenza, nello sport o in qualsiasi organizzazione, ho un enorme rispetto per il record che gli Spurs hanno stabilito a San Antonio per tutti questi anni. Il nostro obiettivo è servire come veri amministratori del franchise in futuro”.

La notizia del nuovo investimento arriva dopo che il Financial Times ha riportato a febbraio che la società di private equity CVC Capital Partners era in trattative per acquisire una quota di minoranza negli Spurs.

Segue anche una decisione della NBA di rielaborare le sue regole di proprietà in modo che gli investitori di private equity detengano quote di minoranza in più franchising.

Sixth Street, che gestisce oltre 50 miliardi di dollari di asset e gestisce nove uffici in tutto il mondo, ha anche investimenti in Airbnb, Legends e Spotify.

La famiglia Holt, che è il maggiore azionista degli Spurs, è entrata a far parte del gruppo di proprietà della squadra nel 1996, quando Peter M Holt è diventato presidente della franchigia prima di essere sostituito da Julianna Holt nel 2016.

Previous post

Euro 2020: per gli scommettitori l’Italia può vincere il torneo. E la Francia è l’avversario numero 1

Next post

EURO 2020: WEMBLEY OSPITERÀ' 60.000 TIFOSI PER LE SEMIFINALI E PER LA FINALE

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.