All newsAltri eventiAltro MotoriFederazioni ItalianeIstituzione e AttualitàMoto GPMotoriSport Business

Mugello: Segnali positivi per i piloti Moto3 del 3570 Team Italia FMI

L’aria di casa giova al 3570 Team Italia. Nelle prime prove libere del Gran Premio d’Italia andate in scena all’Autodromo Internazionale del Mugello i riscontri sul piano cronometrico hanno reso fiduciosi Stefano Valtulini (24°) e Lorenzo Petrarca (29°), sempre più vicini al proprio gruppo di riferimento e non distanti da Hiroki Ono (Honda), in 1’58″489 autore del miglior tempo nella seconda sessione disputatasi completamente su pista asciutta.

Rimasto a lungo in piena top-15, Stefano Valtulini ha confermato il feeling con i saliscendi dell’impianto toscano staccando un crono di 2’00″391 (24°) che lascia ben sperare per il prosieguo del weekend. Discorso analogo per Lorenzo Petrarca, in 2’01″160 classificatosi 29°, ma frutto di un giro veloce ottenuto senza alcun ausilio delle scie, fondamentali per conseguire un riferimento cronometrico di rilievo.

In occasione del Gran Premio d’Italia, in data odierna il 3570 Team Italia ha presentato alla stampa ed ai propri partner d’eccellenza una prima assoluta per la classe d’accesso al Motomondiale. In esclusiva sul sito web ufficiale www.teamitaliafmi.com è disponibile il “Box Virtual Tour 360°”: con un solo click sarà possibile effettuare un tour virtuale del box del 3570 Team Italia, scoprendo ogni singolo dettaglio della ‘base operativa’ della squadra in ciascuno dei diciotto eventi del calendario iridato. Realizzato in collaborazione con Elica 360 (www.elica360.com), azienda padovana volta a promuovere innovazioni nell’ambito della comunicazione e della tecnologia, il “Box Virtual Tour 360°” è già disponibile sul sito web www.teamitaliafmi.com nella sezione dedicata del Menù Moto3.

Il manifesto adv del Gp d'Italia 2016 al Mugello

Il manifesto adv del Gp d’Italia 2016 al Mugello

Stefano Valtulini (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #43) 24°, 2’00″391

“Rispetto ai precedenti Gran Premi è iniziata molto, ma molto meglio. Sono piuttosto contento perchè il lavoro di messa a punto ci ha premiati con riferimenti cronometrici in progressivo miglioramento. Per quasi tutto il turno sono rimasto nella top-15, segno che siamo sulla strada giusta. Vedremo di trovare qualche miglioria per massimizzare le potenzialità del propulsore, così da poterci attestare in posizioni perfettamente in linea con il nostro potenziale“.

Lorenzo Petrarca (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #77) 29°, 2’01″160

“Posso essere soddisfatto. Oggi senza particolari problemi sono riuscito a star bene nel mio gruppo, oltretutto girando da solo, senza l’ausilio di alcuna scia. C’è il potenziale per scalare diverse posizioni e, perchè no, giocarcela a metà gruppo. Questo fine settimana è iniziato bene e posso dire che ci siamo“.

Emanuele Ventura (3570 Team Italia – Team Manager)

“Come inizio è andata abbastanza bene. Siamo intervenuti nella messa a punto della moto focalizzandoci prevalentemente sul trovare una migliore guidabilità, indispensabile per far bene qui al Mugello. Domani speriamo di poter concretizzare un ulteriore passo in avanti per sfruttare appieno il motore, abbiamo già diverse soluzioni da sperimentare in tal senso“.

Il trofeo sponsorizzato da Tim per il Gp d'Italia 2016 al Mugello

Il trofeo sponsorizzato da Tim per il Gp d’Italia 2016 al Mugello

Previous post

Stadio Olimpico tutto esaurito per la finale Tim Cup 2016

Next post

La carica dei 67 mila all'Olimpico di Roma per Milan-Juve, trasmessa in 200 paesi

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.