All newsAltri eventiCalciohome pageIstituzione e AttualitàPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSerie A - Serie B

Mediaset contesta la formulazione dell’asta dei diritti tv del calcio serie A (2018/2021)

La posizione di Mediaset rispetto al tema dei diritti tv del calcio serie A, trattato oggi in Assemblea di Lega a Milano:  “Al di là dei contenuti sportivi e dei valori economici attribuiti ai singoli pacchetti, ribadiamo che la formulazione dell’invito a presentare offerte è totalmente inaccettabile in quanto abbatte ogni reale concorrenza e penalizza gran parte dei tifosi italiani costretti ad aderire obbligatoriamente a un’unica offerta commerciale”, spiega Mediaset che studia la possibilità di ricorrere “in tutte le sedi competenti”. Secondo il gruppo del Biscione il bando risulterebbe “fortemente squilibrato in quanto il pacchetto “D” concentra in una unica offerta per prodotto ben 324 eventi relativi a 12 squadre e 132 partite in esclusiva”. 

Un momento della trasmissione Mediaset “Premium Weekend”, condotta da Dario Donato.

A queste affermazioni Luigi De Siervo, ad di Infront Italy ha risposto: “Non sono preoccupato. Al colosso Sky presto si contrapporrà quello Vivendi-Mediaset-Telecom”.

Previous post

De Siervo (Infront) sui diritti tv: Al colosso Sky si contrapporrà quello di Vivendi-Mediaset e Telecom. Non sono preoccupato

Next post

L'Arabia Saudita l'ha fatta grossa: indossare la maglia del Barça con lo sponsor Qatar airways sarà reato

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.