All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport Business

L’Arabia Saudita l’ha fatta grossa: indossare la maglia del Barça con lo sponsor Qatar airways sarà reato

Tifare Barça indossando la maglia 2016/17, per intenderci quella con il marchio Qatar airways, compagnia aerea dello Stato qatariota, diventerà un grande problema soprattutto in Arabia Saudita, dove chi verrà fermato indossandola rischia di finire in prigione. Non è, purtroppo, una fake-news, ma uno dei piccoli/grandi effetti della chiusura delle relazioni internazionali che 4 Stati arabi (Arabia Saudita, Kuwait, Bahrain ed Egitto) hanno attivato nei confronti del Qatar nel golfo Persico. Ed è incredibile che il merchandising invece di diventare una leva positiva possa trasformarsi in qualcosa di molto negativo, come rischiare di essere arrestato e/o indagato per tifo nei confronti di un club di calcio sponsorizzato da una compagnia qatariota. Per la cronaca nella prossima stagione il Barcellona si legherà ad un nuovo sponsor asiatico: il colosso dell’e-commerce nipponico Rakuten. Nello specifico i fan arabi che indosseranno la maglia del Barcellona rischiano 135 mila euro di multa e 15 anni di reclusione a causa proprio dello sponsor sulla maglia. Ricordiamo che il Qatar è stato accusato di essere vicino a organizzazioni terroristiche (Isis e Al Qaida in primis) aiutandoli sotto il profilo economico. Una sorta di Stato-canaglia, una accusa gravissima che dovrà essere o confermata o ricusata dagli stessi Stati arabi dell’area del Golfo.

Previous post

Mediaset contesta la formulazione dell'asta dei diritti tv del calcio serie A (2018/2021)

Next post

Badedas sui calzoncini dei "Grigi" in Alessandria-Reggiana (semifinale Lega Pro)

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.