All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.InternazionaleChampions Leaguehome pageIstituzione e AttualitàPremier LeaguePrurito calcisticoSponsorshipSport Business

Manchester United: senza Champions perdite da 100 milioni di euro

Il Manchester United deve conquistare la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, se non vuole registrare una perdita di circa 100 milioni di euro di fatturato, dovuta ai tagli del main sponsor e dell’assenza dei diritti tv e dei premi della competizione.

Infatti, il contratto con l’Adidas prevede la riduzione del 30% dell’accordo da 750 milioni di sterline (quasi 900 milioni di euro) in dieci anni. In realtà, la clausola del taglio dell’esborso da parte della maggiore azienda tedesca di sportswear avrebbe valore nel caso in cui il Manchester United non si qualificasse per due stagioni consecutivi alla massima competizione per club organizzata dalla Uefa.
E, almeno osservando la classifica attuale dei Red Devils in Premier League (6° posto con 45 punti), questa ipotesi potrebbe effettivamente concretizzarsi, dopo la qualificazione solo in Europa League della scorsa stagione. Si tratterebbe di una riduzione della sponsorship con l’Adidas da 25 milioni di euro.
Ma, sempre in caso di non qualificazione alla prossima Champions League, le perdite totali potrebbero addirittura ammontare a circa 100 milioni di euro (85 milioni di sterline) totali, a causa della perdita dei 60 milioni di sterline (circa 70 milioni di euro) legati ai diritti televisivi e ai premi della competizione Uefa.
Perdite davvero importanti, quindi, secondo le previsioni del Manchester United, che rischierebbe di chiudere il proprio prossimo bilancio con un rosso negativo da circa 50 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti i costi per il prossimo mercato estivo, che potrebbe essere ancora una volta molto oneroso.
Nel frattempo, il bilancio del primo trimestre si è chiuso con un calo dei ricavi del circa 2%, da 123,6 a 120,2 milioni di sterline, e un aumento delle spese, passate da 106,6 a 122,2 milioni di sterline.
La previsione del club inglese, però, è un bilancio a fine stagione da circa 630 milioni di euro, grazie all’aumento dei diritti televisivi per la Gran Bretagna del 70%, che farebbe registrare un aumento di circa 30 milioni di euro rispetto ai poco più di 600 milioni di euro di fatturato della scorsa stagione.
Infine, il Manchester United ha già fatto sapere che, in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League, provvederà a tagliare i prezzi degli abbonamenti VIP e hospitality del circa 5%, che farebbe registrare altre perdite da circa 3,5 milioni di euro. (ha collaborato Benito Letizia)

Previous post

Calcio: nuovo extra budget da 300 mln del governo per Russia2018

Next post

Bologna Fc e FAAC rinnovano la sponsorship di maglia anche per la prossima stagione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.