All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleEuropei di calcioFederazioni EstereFIFA - UEFAFrancia Euro 2016home pageIstituzione e AttualitàSport Business

L’undici lusitano orgoglio del Portogallo. Festa a Lisbona sul bus scoperto

Éderzito António Macedo Lopes, in arte Eder, è il match winner lusitano (gioca nel Losc Lille e nel 2011 è stato naturalizzato dalla federcalcio portoghese lui che è nato in Guinea Bissau) di una finale Euro2016, che, la stragrande maggioranza degli addetti ai lavori, dava per già vinta dai padroni di casa della Francia. Tanto che da alcune ore un bus scoperto con il non benaugurante “Campioni d’Europa” griffato sulla fiancata, girava sull’autostrada, in attesa di una chiamata (purtroppo mai arrivata), dallo stadio Saint-Denis.

La fanchiata del bus allestito dalla FFF prima della finale del 10 luglio persa dai francesi con i lusitani - foto tratta dal web

La fanchiata del bus allestito dalla FFF prima della finale del 10 luglio persa dai francesi con i lusitani – foto tratta dal web

A rovinare la festa appunto questo ex calciatore africano che nel Lille aveva segnato appena 6 reti e ancor meno fino ad oggi in nazionale (appena 3).

Adesso un altro bus sempre scoperto sta girando per le vie di Lisbona tra ali di folla, che già stamattina hanno atteso C.Ronaldo e compagni all’aeroporto. Appena atterrati sono partiti degli idranti con migliaia di lustrini e coriandoli rossi e verdi, come i colori della bandiera del Portogallo. Questa mattina A Bola il più importante quotidiano sportivo nazionale ha titolato: “Orgoglio del Portogallo”, facendo riferimento all’impresa dell’undici in terra di Francia.

Previous post

Nike lancia Ordem 4 per Serie A, Premier league e Liga

Next post

Raggi-Roma2024: prove tecniche di dialogo sulla candidatura

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.